Una bella iniziativa per Fabrizio Frizzi: petizione per intitolare a suo nome il Teatro delle Vittorie.

Da diffondere il più possibile!

0
718
foto fabrizio frizzi
foto fabrizio frizzi

Avevo sentito al telefono Rossella Diaco appena dopo la scomparsa di Fabrizio Frizzi, la giornalista,  pur immersa nel dolore mi ha concesso una intervista in cui raccontava alcuni frammenti della loro amicizia.

I veri amici si riconoscono quando si spengono i riflettori:

A distanza di 15 giorni dalla scomparsa del noto conduttore, Rossella Diaco mi ha segnalato una  bella iniziativa: quella di chiedere alla Rai di voler dedicare il nome del Teatro delle Vittorie a Fabrizio Frizzi.

Un bel gesto, che deve andare oltre le idee ed i colori delle sigle sindacali, in questi casi non debbono esistere barriere di pensiero, l’unico pensiero è quello rivolto al ricordo di un grande personaggio sia come presentatore televisivo  sia come uomo.

Il testo integrale della lettera di richiesta ala Rai, da parte della U.G.L (Segreteria Regionale Lazio).

Gentile Direttore Generale, la Rai è un pò la nostra casa e questo fa di noi una grande famiglia.

Questo senso di appartenenza si manifesta maggiormente nei momenti di difficoltà e sofferenza, come nel caso della scomparsa di Fabrizio Frizzi.

E’ in tali momenti che la famiglia si stringe e trae forza ed energia dall’unione.

In questo frangente un pensiero condiviso da molti di noi è che venga offerto un tributo a un personaggio che tanto ha dato alla nostra azienda fino all’ultimo suo giorno, come è stato espresso, congiuntamente ad altre sigle sindacali, attraverso un comunicato.

Per questo motivo, e per fugare le polemiche nate in merito all’attribuzione del nuovo nome al Teatro delle Vittorie, chiediamo che il teatro venga intitolato ad uno di noi.

A una persona che ha fatto un pezzo della storia della nostra Rai e il cui nome sull’insegna del teatro renderebbe ogni dipendente orgoglioso.

Lo chiediamo con forza non per contrapposizione o sterile rivendicazione, ma perchè è giusto, specie in un momento in cui è necessario creare valori condivisi.

Il nostro impegno non sarà solo con le parole, ma anche sul campo con una raccolta firme che supporti con forza questa proposta.

Il link dove firmare:

clicca qui.