Le “Segrete Stanze” della Galleria Nazionale dell’Umbria: Un’opportunità unica per i curiosi dell’arte

Il nuovo direttore dei Musei Nazionali di Perugia apre le porte ai depositi e alle stanze segrete del Palazzo dei Priori

0
102
01_08_le-segrete-stanze_promozione2-1024x576
immagine di proprietà della Galleria Nazionale dell'Umbria

La Galleria Nazionale dell’Umbria è pronta a rivelare i suoi segreti meglio custoditi, grazie all’iniziativa del nuovo direttore dei Musei Nazionali di Perugia e della Direzione Regionale Musei Umbria, Costantino D’Orazio. In una conferenza stampa tenutasi il 15 gennaio, D’Orazio ha annunciato un’opportunità unica per gli amanti dell’arte e della storia: una serie di visite guidate ai depositi del quinto piano e alle stanze Capitini nella Torre Campanaria del Palazzo dei Priori.

Questa straordinaria iniziativa, prevista per i mesi da febbraio a maggio 2024, rappresenta una rara occasione per il pubblico di esplorare luoghi normalmente inaccessibili che custodiscono autentici capolavori d’arte. Costantino D’Orazio guiderà personalmente queste visite, permettendo ai visitatori di scoprire tesori artistici che non possono essere esposti al pubblico.

Il patrimonio artistico che sarà svelato include opere di grandi maestri come l'”Angelo annunciante” di Bartolomeo Caporali, “San Girolamo” e “Santa Maria Maddalena” di Perugino, un disegno della “Deposizione di Cristo dalla Croce” di Federico Barocci e la “Testa virile” di Jean-Baptiste Wicar. Questi tesori dell’arte saranno finalmente accessibili al pubblico, permettendo loro di apprezzare la bellezza e la maestria di queste opere d’arte.

Ma le sorprese non finiscono qui. Le visite delle “Stanze Segrete” offriranno anche l’opportunità di esplorare gli spazi che un tempo furono abitati dal giovane Aldo Capitini, ancora in grado di evocare le tracce della sua presenza e delle sue idee. Grazie a suggestioni letterarie e biografiche, i visitatori potranno immergersi nella storia e nella cultura di Perugia in un modo unico e coinvolgente.

Queste visite speciali si terranno due domeniche al mese, con orari alle 12:00 e alle 16:00, nei seguenti giorni: 11 e 25 febbraio, 10 e 17 marzo, 14 e 21 aprile, 5 e 19 maggio. La partecipazione è limitata a un massimo di 15 persone per turno, pertanto la prenotazione è obbligatoria. Per prenotarsi, è sufficiente scrivere a gnu@sistemamuseo.it.

È importante sottolineare che queste visite guidate sono gratuite e incluse nel costo del biglietto d’ingresso al museo. Questa è un’opportunità imperdibile per esplorare il patrimonio culturale dell’Umbria, scoprire opere d’arte nascoste e immergersi nella storia affascinante di questa regione.

Costantino D’Orazio ha dichiarato che questa iniziativa mira a valorizzare e arricchire l’identità culturale della Galleria Nazionale dell’Umbria e a preparare il terreno per futuri progetti che renderanno ancora più accessibile il patrimonio artistico della regione. Non perdere l’occasione di scoprire le “Stanze Segrete” e di vivere un’esperienza culturale unica nel cuore di Perugia.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo sui Social