MILLEFOGLIE DI PATATE CON ALICI BY CHEF SILVESTRI

Un piatto semplice ma molto saporito

0
99
Millefoglie di patate con alici
Millefoglie di patate con alici

Potrebbe sembrare un paradosso culinario, assemblare il pesce con il formaggio, ma in questo caso si tratta di riuscire a sposare due ingredienti forti come alici e pecorino, con un ingrediente più debole come le patate. Siccome lo Chef Marco Silvestri è un esperto che conosce bene il suo lavoro, ci fidiamo e siamo sicuri che il risultato sarà un qualcosa di molto gustoso.

Millefoglie di patate con alici e pecorino

Ingredienti per 4 persone

-800 gr di patate novelle a pasta rossa

-Alici fresche 500 gr

-Sale fino q.b

-Olio evo q.b

-Pecorino 100 gr

-Pangrattato q.b

Procedimento

1-Prendiamo le patate e con un pela patate togliamo la buccia ma senza buttarla via. Ora,  sempre con un pela patate, facciamo delle chips che mettiamo in una ciotola di acqua fredda per circa trenta minuti.

2-Adesso puliamo le alici (oppure fatele pulire dal vostro pescivendolo). Lavatele bene e asciugate con la carta assorbente. Accendiamo il forno a 140° gradi e lasciamo riscaldare per 15 min.

3-Prendiamo una teglia delle dimensione 20×20 e con bordi alti, la foderiamo con carta forno e cominciamo a fare degli strati  di patate, alici spezzettate, pecorino e olio evo facciamo tutti gli strati finché non finiamo gli ingredienti.

4-Finiti gli strati, mettiamo il pan grattato che contribuisce al sapore al colore e alla croccantezza. Inforniamo per 40 minuti poi facciamo la prova stecchino, se è morbido il millefoglie è cotto se si fa difficoltà ad inserire lo stecchino lasciare in forno altri 15 min.

5-Appena cotto lo sforniamo, si può accompagnare anche con del pesce bianco.

CONSIGLI DELLO CHEF SILVESTRI

MAI BUTTARE VIA LE BUCCE DELLE PATATE, AMENO CHE  NON SIANO VERDI PERCHè POSSO ESSERE CANCEROGENE A CAUSA DELLA SOLANINA.  LAVARE BENE LE BUCCE BUONE E FRIGGERE IN OLIO DI ARACHIDI A 180 GR. L’OLIO DI ARACHIDI E’ MOLTO BUONO PER FRIGGERE , 1 PERCHÉ NON RILASCIA QUELL’ODORE  DI FRITTO 2 PERCHE’ IL SUO PUNTO DI FUMO E’ 230° GRADI