Foligno: LA SQUADRA DEL CENTRO DESTRA, DOMANI ALLE 16.30 PRONTA A VOLARE

Tutto pronto per l'apertura della Campagna elettorale con i Candidati delle Coalizioni Alleate, tutti uniti per il cambiamento di Foligno: (Lega, Forza Italia, Fratelli d' Italia e Lista Civica Piu' in alto, -Zuccarini Sindaco-).

0
646

Un fine settimana davvero rovente per il centro destra a Foligno, in vista delle elezioni comunali del 26 maggio, il 4 maggio alle 16.30 la presentazione del programna della Coalizione che appoggia il Candidato Sindaco Avv.Stefano Zuccarini, (domenica l’atteso arrivo Di Matteo Salvini, alle 13.30, Auditorium San Domenico).

La presentazione e note di commento dei Capogruppo degli alleati di centro destra per Stefano Zuccarini Sindaco di Foligno

Avv Marco Cesaro per Fratelli d’Italia
“La squadra di Fratelli d’Italia, compatta e carica di entusiasmo, è pronta a dare il suo contributo di uomini, di idee e di competenze al raggiungimento di un obiettivo storico: la conquista del Governo della città di Foligno dopo decenni di amministrazioni di centro sinistra. Crediamo fortemente nel candidato Sindaco Stefano Zuccarini che ha saputo portare a sintesi le varie anime del centro destra e civiche, dando vita ad un programma elettorale che non rappresenta il solito “libro dei sogni” mai realizzati dal centro sinistra ma si compone di obiettivi ed azioni di mandato concretamente realizzabili. Un programma costruito dal basso insieme ai cittadini di Foligno, nell’ottica di quel Governo “diffuso e partecipato” che rappresenterà il filo conduttore di tutta l’azione amministrativa del centro destra nei prossimi anni, rifiutando e contrastando con ogni mezzo qualsiasi logica clientelare e qualsiasi connivenza con gli interessi dei pochi a danno degli interessi dell’intera comunità. Serietà, competenza e rigore morale saranno alla base dell’azione politica delle donne e degli uomini di Fratelli d’Italia che, anche dopo le prossime elezioni, resteranno un punto di riferimento fondamentale per tutta la cittadinanza.”

Riccardo Meloni per Forza Italia “La presentazione del programma elettorale riveste un’importanza particolare in quanto evidenzia gli obbiettivi della coalizione. La città va migliorata in tantissime cose, sicuramente l’aiuto alle imprese che assumono personale, il decoro urbano e la riduzione della pressione fiscale saranno i principali obbiettivi di Forza Italia.”

Lorenzo Schiarea per lista civicca Piu’  in Alto -Zuccarini Sindaco- “Questa lista intende essere una ampia espressione di partecipazione racchiudendo in se più generazioni: si parte dall’entusiasmo dei giovani fino all’esperienza dei più maturi e varie competenze personali e professionalità che spaziano dal mondo del lavoro dipendente, a quello nel settore privato e pubblico, al pensionato, dal mondo dell’imprenditoria alla libera professione, dal commercio ai lavoratori del settore scolastico e sociale, abbracciando tanti ambiti ha l’umiltà e l’orgoglio di poter rappresentare l’intera città di Foligno.
Trovo un sostantivo per sintetizzare la lista civica PIÙ IN ALTO e questo sostantivo è Qualità, qualità per l’impegno che questo gruppo sta dimostrando per le strade tra la gente, per lo studio ed il sacrificio con i quali si è contribuito alla scrittura del programma e con i quali stanno affrontando le tematiche che emergono dai confronti quotidiani, un lavoro svolto con il rispetto ed intriso di Valori”.

Avv. Stefano Zuccarini per la Lega  “Il 4 maggio finalmente presenteremo il programma di centro destra per governare nel modo migliore la città di Foligno.
I cittadini, ci hanno sottoposto una serie di problematiche, alle quali abbiamo dato ascolto durante il nostro tour elettorale, proprio dalle esigenze territoriali, è nato il programma che ci accompagnerà in questa prossima legislatura.
Il nostro sarà un governo politico, saremo attenti alle competenze di ognuno e al merito reale di chi lavora nell’amministrazione pubblica.
Grande attenzione sarà posta per le fasce deboli, daremo grande importanza allo sport per favorire la crescita armoniosa dei ragazzi, la montagna e le zone pedemontane dovranno sentire vicino il Comune, sentirsene parte integrante, borghi turistici di eccellenza e non periferie abbandonate. Il centro deve tornare ad essere vitale, dai vicoli oggi non degni si una società civile, a tutte le frazioni che soffrono la “distanza” dalle istituzioni. Una delle più grandi questioni emerse durante le visite fatte con i candidati nelle varie frazioni cittadine è sicuramente la sicurezza, che oggi catalizza i discorsi della gente esasperata e con un grande bisogno di sentirsi al sicuro.”