A FOLIGNO SI GIRA UN VIDEO PER LA GIORNATA DELLA MEMORIA

Un video che racconta un periodo tragico per tutta l’umanità

0
107
film 4

Il Comune di Foligno insieme alla Compagnia teatrale “Al Castello”, (i cui attori sono diretti dalla brava filmaker Federica Sclippa), hanno realizzato un’opera teatrale dalla quale sarà tratto un video ispirato ai racconti di Anna Frank.

Rocca dell'Acqua Bianca
Rocca dell’Acqua Bianca

A fare da cornice e sfondo a questo video, è stata la Rocca dell’Acquabianca, del Conte Recchi, situata sulle colline del paese di Vescia di Foligno, (splendide zone del territorio della Valle del Menotre).

Appena riceveremo il video, avremo il piacere di pubblicarlo e di darne ampia diffusione, affinchè rimanga sempre vivo il ricordo dei tragici eventi dell’Olocausto, non solo il 27 di gennaio ma per tutti i giorni dell’anno.

Uno scorcio della Rocca
Uno scorcio della Rocca

Tale costruzione risale al XII secolo, fu ristrutturata negli anni ’60 dalla famiglia Recchi ed è rimasta negli splendori fino al devastante  terremoto del 1997. Ora, purtroppo, sono rimasti solo dei ruderi ma sempre di un fascino e di una rara bellezza.Questo castello in tempi remoti, era a difesa della città di Foligno insieme agli altri castelli periferici oltre ad essere sentinella dell’importante conduttura della sorgente dell’Acqua Bianca che serviva la cittadinanza di Foligno.

Ringraziamo Moreno Corradetti, (addetto alle relazioni esterne dell’Associazione della Valle del Menotre Sviluppo e Promozione), sempre attento agli eventi di questi territori ed affezionato a queste zone, in particolare alla suddetta Rocca, nella cui chiesetta si è sposato con Piera Speranzini, nel lontano 1986.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo sui Social