Domenica 8 Marzo, giornata Internazionale della donna

Eventi e manifestazioni a Perugia, in una cornice di allegrezza e di profondo rispetto …”le donne sono i veri architetti di questa nostra società”(H.B Stowe)

0
338
8 marzo giornata internazionale della donna
8 marzo giornata internazionale della donna

La giornata Internazionale della Donna, in Italia come di consuetudine conosciuta come Festa della Donna, ha compiuto nel 2009 il suo primo centenario; il principio di questo festeggiamento avvenne il 12 marzo 1922, ma si deve aspettare il 1946 per la comparsa del suo simbolo: la mimosa.
Il giallo della pianta oltre ad evocare vitalità, forza e gioia è il colore che manifesta il passaggio dalla morte alla vita e diventa un’immagine importante che ricorda le donne che si sono battute per l’uguaglianza sessuale; l’organizzazione dell’evento fu portata avanti a suo tempo dall’Unione Donne Italiane, associazione femminile nata nel 1944 e ad oggi tuttora impegnata in attività di difesa e promozione dei diritti della donna.

La giornata internazionale, nel nostro Comune di Perugia viene celebrata in molti locali notturni ma anche in scenari diversi quali ad esempio i teatri con spettacoli culturali, manifestazioni legate alla salvaguardia dei diritti della donna fino ad arrivare a trovare situazioni più “goliardiche e trasgressive” col divertente, classico spogliarello maschile nei pub o nelle discoteche; un ventaglio ampio e colorato apre i battenti.
Una manifestazione degna di altissimo valore umano avrà luogo domenica 8 Marzo alle ore 17 nello spazio espositivo “Galleria A+A” di Via della Cera n 7, una traversa di corso Garibaldi, realizzata con molta cura dall’ “Associazione Nazionale Privi della vista e Ipovedenti”; il Presidente Giovanni Inguscio ed il direttore artistico il prof. Pino Bonanno sono delle colonne portanti per eventi di carattere artistico-culturale (corsi di lingue, mostre pittoriche, corsi di auto-difesa personale), alla cui base vi è un comune denominatore, il rispetto per la persona in tutte le forme.

Dieci pittrici daranno vita ad una prestigiosa mostra d’arte che si andrà a fondere con il brillante intervento di due poetesse Linda Lucidi e Marina Palazzetti, le quali leggeranno i testi, il respiro della loro Anima; per l’occasione saranno inoltre presenti l’.avv Maria Grazia Luchetti con il suo prezioso intervento e l’attrice Isabella Giovagnoni che ammalierà con la sua recitazione, (evento a cura: Pino Bonanno).
Jaqueline De Fatima Silva, membro molto attivo dell’Associazione, in merito alla giornata della Donna ci regala un messaggio toccante e di grande speranza…” La vita è bella, perché ogni giorno ricomincia. E ciascuno ha i suoi colori, la sua musica, i suoi profumi. Le sue opportunità. Ogni giorno ricomincia e ci offre possibilità di iniziare ad essere noi stessi”.

L’8 Marzo è diventato un giorno di festa e non va assolutamente banalizzato, un momento da passare con le amiche del cuore facendo qualcosa di diverso, lasciando i “maschi a casa”, una giornata da trascorrere allegramente in compagnia del profumo inebriante della mimosa.
Alcuni ristoranti e locali che saranno particolarmente attivi: Gradisca Dance Club, Etoile 54, Trattoria San Lorenzo, Locanda degli Artisti a Perugia e dal Moro Restaurant zona Assisi.
La nostra città presenta molti punti di ascolto e di aiuto concreto per donne vittime di violenza, mettendo a disposizione professionisti del settore; “Progetto Donna” uno dei preziosi riferimenti, con l’imprenditrice Tiziana Casale e l’avvocato Francesca Fioretti, rispettivamente Presidente e cofondatrice di Progetto Donna ha come massimo obiettivo la salvaguardia e la tutela dell’individuo nelle fasi più delicate della sua vita.
La donna da respiro all’esistenza; nessuna forma di violenza è perdonabile.

VALERIA GIROLMONI