Telecamere misteriose compaiono a Foligno

Discussione avviata su Facebook nel gruppo Segnalazioni Foligno

0
133
telecamere in via Piave
foto presa dal gruppo Facebook segnalazioni Foligno

 

Nella zona di via Piave “alta” a Foligno, una notizia ha dato il via a una discussione accesa sul social più frequentato del web: Facebook. La discussione è incentrata su tre potenti telecamere che sono state improvvisamente installate e posizionate strategicamente agli incroci con via Fiume Albenga e via Campagnola.

La domanda che tutti si pongono è: a cosa servono davvero?

Il post, pubblicato nel gruppo “Segnalazioni Foligno”, ha suscitato un’ondata di preoccupazione e interrogativi tra i residenti del quartiere. Alcuni cittadini si chiedono se queste telecamere siano parte del noto sistema di ZTL o se siano invece finalizzate a una videosorveglianza generica per presunte ragioni di sicurezza. Tuttavia, le risposte fornite finora sembrano essere vaghe e poco convincenti.

Tra i commenti che hanno accompagnato il post, emerge una nota di scetticismo e sfiducia verso le istituzioni locali. Un cittadino riporta che già nell’ottobre del 2023 era stato annunciato un sistema integrato di videosorveglianza, ma l’installazione delle telecamere in questa zona non sembra rientrare in tale progetto. La mancanza di trasparenza da parte delle autorità locali è stata ripetutamente evidenziata, con richieste di chiarimenti sullo scopo e il finanziamento di queste operazioni.

L’ironia e l’amarezza emergono da alcuni commenti, come quello di un residente di via Fiume Albenga, che ironizza sul fatto che la propria via goda già di un trattamento privilegiato, con regolare raccolta di rifiuti e asfalto nuovo, aggiungendo sarcasticamente che ora anche le telecamere verranno a “proteggerli”.

Tuttavia, tra le critiche e l’ironia, emergono anche voci che sottolineano la reale necessità di trasparenza e coinvolgimento dei cittadini nelle decisioni che riguardano la propria comunità. La mancanza di risposte alle legittime richieste dei cittadini evidenzia un divario sempre più grande tra la classe dirigente e i cittadini comuni.

Con le elezioni comunali alle porte, questo episodio non fa che alimentare un clima di sfiducia e disillusione verso le istituzioni locali. I cittadini di Foligno chiedono e meritano risposte chiare e trasparenti sul perché e come vengono prese decisioni che influenzano la loro vita quotidiana. La democrazia partecipativa e il rispetto per i diritti dei cittadini non possono essere ignorati o elusi, soprattutto in vista di un appuntamento così importante come le elezioni comunali.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo sui Social