IL DOTT. FINAMONTI SPIEGA L’USO DELLE MASCHERINE

L'esperto risponde, rubrica curata dal Dott. Moreno Finamonti, (sesta parte)

0
1136
uso delle mascherine
uso delle mascherine

Le risposte del Dott.Finamonti

Mascherina di protezione: quali scegliere?

“Le mascherine di protezione si differenziano per tipologia, specifiche e quindi capacità filtrante.

Per poter essere davvero efficaci, le mascherine debbono rispettare i criteri del sistema di normazione tecnica,l’UNI, ente nazionale italiano di unificazione.

Le mascherine chirurgiche servono a limitare la trasmissione di agenti infettivi da parte del personale ai pazienti.

La norma precisa inoltre che una maschera facciale ad uso medico con una barriera microbica appropriata può anche essere efficace nel ridurre l’emissione di agenti infettivi da naso e dalla bocca di un portatore asintomatico o di un paziente con sintomi clinici.”

“Può specificare l’efficacia delle mascherine per ogni tipologia?”

“Le mascherine di classe FFP1 assicurano un primo livello di protezione delle vie respiratorie in ambienti polverosi e che contengono particelle in sospensione.Hanno una capacità filtrante di almeno l 80% delle particelle sospese nell’aria ed una perdita verso l’interno minore del 22%.

Le mascherine FFP2 offrono un secondo livello di protezione delle vie respiratorie, hanno una capacità filtrante di almeno il 94% delle particelle sospese nell’aria ed una perdita verso l’interno minore dell’8%.

Le mascherine FFP3 hanno una capacità filtrante di almeno il99% delle particelle sospese nell’aria ed una perdita verso l’interno minore del 2%

È evidente che debbono essere usate dagli operatori sanitari che assistono individui infetti o potenzialmente infetti e personale di ricerca esposto ad alto rischio.

Le mascherine FFP1,FFP2,FFP3 possono essere dotate di valvole ma la loro presenza non ha alcun effetto sulla capacità filtrante del dispositivo, assicura però un maggior confort quando la mascherina è indossata per molto tempo.

L’utilizzo delle mascherine con valvola non è consigliato se di pensa di essere positivi, perché se è vero che la valvola di espirazione permette all’aria calda di fuoriuscire riducendo l’umidità che si forma al suo interno facilitando la respirazione anche le particelle virali possono fuoriuscire.

Le mascherine di dividono in monouso e riutilizzabili.Questa informazione è chiaramente indicata nella dicitura impressa sul dispositivo (la lettera R sta per riutilizzabile, mentre la sigla NR sta per non riutilizzabile).La maggior parte delle mascherine non sono riutilizzabili,non vanno conservate dopo l’uso.”

 “La mascherina è riutilizzabile?”

“Mi ripeto noiosamente: oggi anche quando si indossa la mascherina, è necessario mantenere un’adeguata distanza sociale nonché limitare più possibile il tempo di interazione con le persone.

La sanificazione della mascherina è sconsigliata, perché non ci sono evidenze scientifiche dell’efficacia,oltre al possibile rischio di deteriorare la mascherina stessa.”

Le risposte di Roberta Casciola sugli animali

“Secondo lei esiste una connessione fra il Coronavirus e i tanti uccelli morti a Roma, Ravenna e in altre parti?”

“Anche se non è proprio il mio campo ma visto che mi chiede un’opinione, le rispondo che potrebbe essere stato provocato da molteplici condizioni come; un inquinamento del terreno; un inquinamento elettromagnetico; un forte sbalzo termico dovuto al repentino cambiamento stagionale.”

“Ma se il mio gatto lo devo lavare dopo che esce in giro, devo anche pulire dove ha calpestato per la mia casa?”

“E’ sempre consigliabile avere un buon livello di attenzione riguardo l’igiene dei nostri animaletti. Una regola generale che può sempre tutelarci, è il lavare sempre le zampette del nostro animale, nel caso specifico del gattino.

Questo procedimento d’igiene ci fa risparmiare tempo, inoltre non siamo poi costretti, ogni volta, a pulire tutte le zone della casa dove passerà come pavimenti, divani etc.”

Continuate ad inviare le Vs domande al Dott Finamonti via whatsapp al numero telefonico 348 0456101 oppure email: info@umbriaoggi.it

 


linea-diretta-finamontiLe preziose informazioni sul coronavirus sono fornite direttamente dal medico folignate Dott. Moreno Finamontispecialista in microbiologia e virologia, attualmente dirigente medico presso il laboratorio di analisi chimico cliniche e microbiologiche dell’ospedale di Orvieto, il quale si è reso disponibile con grande spirito costruttivo.

Si ringraziano:

Paolo Cesarini, Luca Comodi, Danila Fiacchi, Fabrizio Poltrini promotori di questa lodevole iniziativa.

Caterina LucangeliConsigliere del Comune di Foligno, la quale si è impegnata direttamente perché l’evento mediatico potesse concretizzarsi ed essere opportunamente divulgato tramite la redazione di UmbriaOggi

Il Sindaco Stefano Zuccarini, prontamente informato ed impegnato in prima linea nella protezione e prevenzione della salute pubblica della sua città, è voluto intervenire  per esprimere la sua gratitudine al gruppo di concittadini, per l’utile servizio reso alla comunità.