mercoledì, 21 aprile 2021
Home News Gli anno 80 piangono il dj Coccoluto

Gli anno 80 piangono il dj Coccoluto

Un artista di fama internazionale che ha fatto ballare oltre tre generazioni

0
84
Immagine di Coccoluto da Repubblica.it

Dopo la scomparsa di Riccardo Cioni, altro dj famoso nei mitici anni 80, dobbiamo purtroppo scrivere della scomparsa di un altro big della discomusic della nostra gioventù.

Coccoluto, nato a Gaeta, in provincia di Latina, il 17 agosto 1962 si è spento martedì 2 marzo alle 4.30 nella sua abitazione di Cassino, accanto alla moglie e ai figli.

Il dj da un anno lottava contro la malattia.

 È stato tra i fondatori del famoso locale romano Goa. Tredicenne inizia alla radio, poi passerà a fare lo  speaker a Radio Deejay, per poi approdare al mondo del clubbing  nei ruggenti Anni 80, voluto dallo storico dj Marco Trani a sostituire Corrado Rizza. Da lì la sua fortuna internazionale. Curioso, visionario e difensore dei club, dei lavoratori e della categoria dei dj anche nei momenti difficili come, ad esempio, durante la pandemia per il blocco forzato delle attività. Lo scorso maggio all’hotel St.Regis di Roma ha dato il via a una serie di meeting in streaming a sostegno della difficoltà del settore.
In una intervista a IlGiornaleOff  racconta:

“Non oso definirla professione neanche a 57 anni, non ci sono i tratti definitivi del lavoro. C’è una grande passione dietro che nasce perché ho sempre ascoltato i dischi, avendo la possibilità di maneggiarli. – ha raccontato Coccoluto – Mio padre aveva un piccolo negozio a Gaeta, in provincia di Latina, una sorta di bazar dove si vendevano elettrodomestici, chitarre e bombole del gas. Ho giocato sin da piccolo con giradischi, magnetofoni e vinili”. “Cocco”, così lo chiamavano colleghi ed amici, vedeva il lavoro come una ragione di vita: “Per me il disco era un compagno di avventure, lo compravo proprio come acquistavo una collezione di soldatini”. L’anno chiave è il 1980 quando il dj si trasferisce a Roma per studiare all’università. Dopo aver frequentato diversi locali Coccoluto capisce che è quella la sua strada. Il resto è storia. 

 I funerali si svolgeranno oggi nella Chiesa di Santa Maria in Montesanto a Roma, in piazza del Popolo, dedicata agli artisti.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo sui Social