Serse Cosmi: L’uomo del Fiume ha detto si!

Il tecnico perugino sostituisce Zenga sulla panchina del Venezia

0
1347
Serse_Cosmi
Serse_Cosmi

Serse Cosmi è una eccellenza calcistica umbra, tutta “made in Perugia”, pertanto noi di Umbriaoggi.it lo seguiamo sempre con attenzione ed affetto.

Sapere che allenerà i lagunari per condurre alla salvezza la squadra del Venezia, è una notizia importante per lui e per Perugia tutta. Cosmi ha portato il Perugia a grandi livelli in seria A, ha regalato tantissime soddisfazioni e momenti indimenticabili alla tifoseria biancorossa.

Sono molti i tifosi del Grifo che sperano in un suo futuro ritorno alla guida del Perugia, (intanto godiamoci il momento favorevole del Perugia di Nesta, sperando che continui così), n.d.r. Forse la stessa vittoria del Perugia in casa del Venezia, ha contribuito all’esonero di Walter Zenga e all’arrivo di Serse Cosmi.

A Serse Cosmi auguriamo i migliori risultati possibili per questa sua nuova avventura calcistica!

La storia di Cosmi, 5 promozioni in 10 anni

Inizia quindi, nel 1987, la carriera di allenatore. Dopo le giovanili dell’Ellera di Corciano nel triennio 1987-1990, la sua prima esperienza sulla panchina di una prima squadra lo vide guidare i dilettanti della Pontevecchio di Ponte San Giovanni, nel 1990, portando la squadra del suo paese, in cinque campionati, dalla Prima Categoria all’Interregionale. Con i ponteggiani permane per tre stagioni nei cadetti, chiudendo con uno storico terzo posto. In seguito Cosmi allena l’Arezzo. In cinque stagioni conduce la squadra amaranto dalla Serie D alla Serie C1: al suo primo anno vince il campionato dilettantistico, al terzo vince i play-off di Serie C2 e al quinto e ultimo anno porta la squadra alla disputa dei play-off di C1 per la Serie B, dove sarà eliminato alla prima fase dall’Ancona, alla fine vincitore degli spareggi, dopo aver pareggiato 1-1 all’andata ad Arezzo e perso 2-1 al ritorno ad Ancona. Per i suoi risultati sulla panchina dei toscani, nel 1998 vince il “Seminatore d’argento” e nel 2000 la Panchina d’argento.

I tempi d’oro con il Perugia di Gaucci

Ingaggiato dal Perugia di Luciano Gaucci, nel 2000 esordisce in Serie A con la squadra della propria città, con un ingaggio di 150 milioni di lire. In quattro campionati sulla panchina dei Grifoni la squadra conquista la Coppa Intertoto e si qualifica per la Coppa UEFA; il periodo in biancorosso termina con la retrocessione in Serie B nel 2004, dopo lo spareggio salvezza/promozione contro la Fiorentina.