I 19 Ambasciatori Umbri dello Sport

Parata di stelle dello sport nella cerimonia dalla Giunta Regionale, Coni Umbria e Cip Umbria.

0
366
foto dei premiati
foto dei premiati
A Palazzo Donini, a Perugia, si è svolta lunedì 4 marzo la cerimonia di conferimento del titolo di “Ambasciatore dell’Umbria, per meriti sportivi”.
Oltre agli atleti che si sono distinti per risultati ottenuti, in diverse discipline sportive, sono stati consegnati premi alla carriera, (per il pugile Cammarelle e per Ghirelli), come a persone che si sono evinte per il loro ruolo professionale nel mondo dello sport umbro.
Un riconoscimento importante e pregiato per quegli atleti e non, che hanno dato lustro alla nostra regione, ai suoi valori morali e alle sue bellezze territoriali.

Elenco degli sportivi umbri premiati

Matteo Mulas (canottaggio),

Agnese Duranti (Ginnastica Ritmica),

Alessio Foconi (Fioretto),

Tommaso Montanari (Enduro),

Fiammetta Rossi (Tiro a volo),

Andrea Vescovi (Tiro a volo),

Michael Spada (Tiro a volo),

Samuele Sacripanti (Tiro a volo),

Andrea Valeri (Tiro a volo),

Sofia Bacioia (equitazione),

Franco Falcinelli (dirigente sportivo),

Luciano Rossi (dirigente sportivo),

Simone Santi (arbitro),

Roberto Cammarelle (premio alla carriera),

Francesco Ghirelli (premio alla carriera),

Carmelo Ignozza (medico sportivo),

Alessandra Valeri (medico sportivo),

Sir Volley Perugia (squadra dell’anno),

Ternana Futsal (squadra dell’anno),

Jenny Narcisi (ciclismo paraolimpico).

Riccardo Menciotti (nuoto paraolimpico).

Gianluca Tassi (motorally   paraolimpico).

Ubaldo Cecilioni (judo paraolimpico).

Mario Valentini (ct Italia ciclismo paraolimpico).

La nota congiunta della Presidente Marini e dell’Assessore Paparelli

“Come Giunta regionale abbiamo voluto istituire questo simbolico titolo di Ambasciatore dello Sport Umbro e lo conferiamo con molta soddisfazione perché è un titolo che ha un suo valore morale, visto il messaggio che si trasmette ai giovani ed ai giovanissimi, ed è anche una richiesta di “aiuto” per promuovere al meglio la nostra Regione ed il nostro territorio in occasione di eventi nazionali ed internazionali. I vostri successi rappresentano indubbiamente uno dei modi migliori per raccontare l’Umbria, la sua bellezza e la sua natura. Ed è questo l’impegno che vi chiediamo: di essere narratori della nostra terra per aiutarci a promuovere e sostenere l’Umbria. Siamo orgogliosi di voi e sappiate che i vostri risultati sicuramente ci aiutano anche a portare avanti una giusta politica dello sport, in particolare a favore dei più giovani, che si può realizzare attraverso la stretta collaborazione tra istituzioni, Coni e Comitato Paraolimpico. Così come è avvenuto quando abbiamo deciso insieme di introdurre l’educazione e l’attività motoria nelle scuole primarie della nostra Regione, adesso dobbiamo impegnarci per fare in modo che nella nostra Regione riusciamo a fare un salto di qualità anche nell’impiantistica sportiva”