Sagra della Cipolla Winter

Cannara, PG, anche in inverno diventa un centro d’attrazione per gli amanti della buona cucina.

0
157
Sagra della Cipolla Winter
Sagra della Cipolla Winter

E’ in programma anche quest’anno la “Cipolla winter edition”, la nota festa che le rende omaggio, per due weekend dal 7 al 9 e dal 14 al 16 Dicembre presso lo stand Al Cortile Antico gestito da Avis comunale Cannara che presenterà inoltre svariate location dove trovare mercatini natalizi, spettacoli, musica ed iniziative culturali.

I dettagli di questo evento saranno presentati oggi mercoledì 5 Dicembre presso l’Hotel Brufani di Perugia tramite l’intervento di Roberto Damaschi, presidente dell’Ente Festa della Cipolla di Cannara e di altri noti personaggi.
E’ la trentottesima edizione che va celebrando la Cipolla di Cannara, in un cammino pieno di dedizione e passione per certe prelibatezze, grazie alla perseveranza dei volontari che lavorano minuziosamente per soddisfare i visitatori e regalar loro un’esperienza davvero gustosa.

Cannara è un luogo dove si respira molta serenità e in quei giorni diventerà un centro d’attrazione per gli amanti della buona cucina, dove la cipolla si troverà nelle pietanze sotto diverse forme tutte assolutamente da provare accompagnata dai prodotti tipici del territorio che riempiranno molti stand e mercatini per le vie del paese.

Qui oltre che deliziarvi potrete ammirare il valore del posto quale sito Francescano ed Archeologico con gli scavi di Urvinum Hortense; un connubio speciale tra la parte gastronomica e la cultura, il tutto per realizzare una rete sociale comprendente il territorio, la tavola, gli operatori e gli avventori.
Vi sono riconoscimenti ben meritati grazie alla dolcezza ed alla tenerezza della sua polpa che hanno colpito molto l’attenzione di importanti chef di fama nazionale che la rendono oltre che gustosa altamente digeribile; tre tipologie, la rossa, la dorata e la piatta ognuna con delle differenti caratteristiche ed impieghi.

Dalla semina alla raccolta ogni fase viene svolta principalmente a mano permettendo al bulbo un trattamento ottimale garantendone poi un prodotto meritevole e di qualità.
Il Maestro Gianfranco Vissani che firma la proposta culinaria dello Stand è una chiara testimonianza di questa eccellenza.
Una delle Taverne, “La Taverna del Castello” allestita in piazza Corte Vecchia, oltre ai piatti tipici, alla “Regina” cipolla presenterà inoltre due piatti nuovi a base di gambero di fiume, da assaggiare, che sapranno conquistare anche i più scettici.
Il “Rifugio del Cacciatore” è uno stand piccolo ma accogliente offrirà una cucina moderna in linea con la qualità e la genuinità della manifestazione ed un menù anche ricco di selvaggina, dove spiccano i cappellacci con mousse di cipolle e cipolla fritta.
Un percorso da gustare in serenità, nella bellezza dell’antichità di questo magico posto.

Guarda il menù