NO ALLE DISCO, SI ALLO STREAMING-DJ

DALLA ROCCA DELL'ISOLA POLVESE UNO STREAMING SPECIALE: 3 ORE DI MUSICA CON IMPORTANTI DJ

0
228
isola polvese la rocca

E’ il caso di dire “ricominciamo” con le restrizioni e i divieti per le discoteche, locali da ballo e contesti similari, ricominciaamoo come cantava Pappalardo negli anni 70.

Di necessità si fa virtù, noi italiani aguzziamo sempre l’ingegno ed in questo caso si confeziona un mix di bellezza naturale come quella del Lago Trasimeno, con della ottima musica per gli amanti della discoteca, anche se a onor del vero la trasmissione è stata registrata alcuni giorni fa.

Questa iniziativa è prodotta dalla etichetta umbra Ozono record (www.ozonorecords.com e pagina FB) e sarà diffusa in diversi canali social oggi 18 agosto dalle ore 18 alle ore 21.

L’evento che viene trasmesso in streaming avrà numerose pagine italiane e straniere che lo trasmetteranno grazie alla caratura degli artisti e la bellezza delle immagini.

Capofila quella della Ozono. Alcuni club trasmetteranno l’evento nelle proprie pagine social, tra cui il Red Zone di Gianluca Calderozzi ed il Cyborg di Paolo Vinci.

La regia dello streaming è stata affidata ad Angelo Mencaroni, che ha utilizzato cinque telecamere più due droni.

Si tratta di un’iniziativa  che contribuirà sicuramente a dare visibilità al nostro territorio partendo dall’Isola Polvese.

La nota di Sinergie

Sinergie “Non è stato facile organizzare il tutto”, spiega Valerio Cardone. “Abbiamo dovuto imbastire – prosegue – una vera e propria consolle nel bel mezzo dell’Isola e non sarebbe stato possibile senza l’aiuto dei pescatori che ci hanno accompagnato in barca o degli esercenti della zona che ci hanno supportato. Per esempio Andrea, gestore di uno dei bar dell’isola, ci ha messo a disposizione un motorino che abbiamo utilizzato per gli spostamenti, Gianmarco Picchioni si è occupato della logistica generale, per non parlare di Bruno Palazzeti della Provincia di Perugia e del sindaco Matteo Burico che sono stati eccezionali nei nostri confronti”.

Gli artisti:

Il primo a far risuonare la sua musica suonare è stato “Rexanthony”, dopo di lui è salita in consolle Alessandra Roncone e  l’ultimo a suonare, alle luci del tramonto, è stato “Ector Nina”, pseudonimo utilizzato da Valerio Cardone per produrre progetti con sonorità elettroniche più particolari.

Fonte Umbria 24