CASCATA DELLE MARMORE, VISITATORI DA RECORD PER FERRAGOSTO

Questa bellezza naturale ha attratto migliaia di turisti e visitatori, provenienti da tutta Italia e da tutto il mondo

0
131

L’Umbria è la metà preferita di turisti che amano la tranquillità, le bellezze artistiche e quelle offerte dalla natura, oltre ad una ottima gastronomia.

Un tipo di turismo medio-alto ma diverso da quello che invece occupa le spiagge italiane.

Sintesi e sinonimo di tale ragionamento è  sicuramente la Cascata delle Marmore che con la sua straordinaria bellezza e fascino ha attratto tantissimi visitatori, come meglio descritto nell’articolo sottostante.

Sono 22.520 le persone che hanno scelto la Cascata delle Marmore per trascorrere il weekend di Ferragosto. Il sito naturalistico nel Ternano si conferma così grande attrattore turistico e negli anni gli ingressi aumentano. Nel 2022 infatti, tra sabato 13 e lunedì 15 agosto, sono quasi mille le presenze in più rispetto all’anno precedente. A fornire i dati a Umbria24 l’assessore allo Sport e al turismo del Comune di Terni, Elena Proietti, molto soddisfatta di questo risultato considerato «un segno di ripartenza del turismo».

Cascata da record Un weekend immersi nella natura a caccia di fresco è una formula vincente, le nuvole ‘ballerine’ non hanno scoraggiato gli arrivi dei turisti che, numerosissimi, hanno passeggiato per i sentieri del sito naturalistico e ammirato il salto più alto d’Europa. Ingressi record che superano sia quelli del weekend di Pasqua (10.500 ndr) che i 21.625 dello scorso weekend di Ferragosto. «Sabato 13 agosto gli ingressi totali sono stati 5.600 – spiega l’assessore Proietti – domenica 8.900 e lunedì 15 agosto ben 8.020 i ticket staccati». Il giorno con più visitatori, rispetto all’anno precedente, è stato sabato 13 agosto: «Nel 2021 gli ingressi venerdì 13 agosto erano stati 6.250 – continua l’assessore -, sabato 14 agosto invece 7.350 e 8.025 domenica 15 agosto». Quest’anno inoltre la possibilità del biglietto combinato consente ai turisti di visitare non solo la Cascata, ma anche altri siti come Carsulae e la Foresta Fossile di Dunarobba o musei, tra gli altri Hydra e Narni sotterranea

 

Fonte: Umbria24.it

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo sui Social