WINEnergy, musica vino ed energia

Un ricco festival musicale organizzato dalla Cantina Monte Vibiano Vecchio, con la direzione artistica del maestro Maurizio Mastrini

0
809
monte-vibiano-vineyard
monte-vibiano-vineyard
WINEnergy, ovvero un mix ben dosato di Musica, vino ed energia, sono questi gli ingredienti essenziali del nuovo festival musicale umbro  che si svolgerà nel territorio di Marsciano, -Pg-
Francesco Baccini darà il via alla kermesse musicale della Cantina Monte Vibiano Vecchio.
Il castello di Monte Vibiano Vecchio
WINEnergy nasce dalla  stretta collaborazione tra l’Associazione D’Arte Musicale -I Mastri Musici- e la famiglia Fasola Bologna, (proprietaria del CASTELLO MONTE VIBIANO VECCHIO), suggestiva location che ospiterà la manifestazione musicale. Il castello, che risale  al I secolo A.C., sorge sulla valle del Tevere offrendo dei panorami mozzafiato lungo decine e decine di ettari di terreno.
Il vero punto di forza è la Cantina, diventata ormai un  centro di attrazione per migliaia di persone amanti del buon vino, la cantina  propone degustazioni di vino, attraverso un allietante ecotour lungo i vigneti a bordo di jeep elettriche.
Questo è lo stupendo quadro naturalistico a fare da sfondo  e da cornice ad un programma musicale che spazia dalla musica classica al jazz, dal tango argentino alla musica Kletzmer, tramite un  ampio repertorio di brani originali e non, che congiungono l’antico e il moderno.

Il perchè del connubio tra vino, energia e musica

La cantina, realizzata nel 2002 con accorgimenti tecnici atti  a ridurre al minimo indispensabile l’uso di energia, (coerente con i principi dell’azienda), nel 2009 è divenuta la prima al mondo ad essere certificata dalla DNV a 0 emissioni CO2, in un percorso a 360° eco sostenibile (zero impatto ambientale).
Sono proprio questi stessi valori promossi dall’azienda ad aver ispirato il direttore artistico Maurizio Mastrini a realizzare un connubio tra vino, energia e musica: questi elementi vengono coniugati in una serie di concerti che avranno sede nel parco della Cantina adiacente le vigne, in una manifestazione realizzata sulla scia del festival internazionale Greenmusic, ultimo progetto del maestro Mastrini nato per creare un’esperienza immersiva tra bellezza paesaggistica, natura e musica, nella splendida cornice del comune di Piegaro. Parte dell’energia prodotta ad impatto 0 è quindi convogliata per la realizzazione di musica che cosi diventa essa stessa eco-sostenibile, offrendo all’audience la possiblità, oltre che di ascoltare splendida musica e di bere ottimo vino, di contribuire alla salvaguardia dell’ambiente.
Il programma completo di WINEnergy
Ad aprire l’importante festival, Sabato 23 Giugno alle ore 21.00, sarà Francesco Baccini, cantautore genovese fra i più eclettici della scena italiana, che si esibirà al pianoforte nel suo recital. Fra gli artisti che animeranno le successive serate citiamo il maestro Maurizio Mastrini, il pianista “al contrario”, noto per il suo approccio creativo al pianoforte che realizza un linguaggio insieme complesso ed emozionale; i Kazakh State Quartet, quartetto di stato del Kazakistan, tra i più virtuosistici al mondo; il duo di fama internazionale Satorduo, il quale proporrà la storia del tango argentino a suon di violino e chitarra; la famosissima Laura Magnani, pianista cresciuta in Umbria ma risiedente ormai a San Francisco, delizierà il pubblico con un repertorio che spazia da Debussy a Chopin; Venerdi 27 luglio suggestivo il concerto di musica classica del maestro Roberto Fuccelli e Valentina Cesarini; Il 4 agosto il chitarrista napoletano Massimo Agostinelli terrà un recital all’interno della cantina. Se, infine, Cenerentola allo scoccare della mezzanotte scappava dal suo principe, nel concerto di mezzanotte di Venerdi 10 Agosto il trio Namasté ai rintocchi delle 00:00 cesserà di suonare.
Nel 2018 cade inoltre il 150° anniversario della morte di Gioacchino Rossini: il maestro Mastrini non poteva non prevedere un omaggio al compositore pesarese organizzando il concerto con l’Odicon Vocal Quartet, composto dal soprano Maria Grazia Pittavini, il contralto Alessandro Ongarello, il tenore Francesco Marcacci e il basso Alessandro Avona, con Lucia Sorci al pianoforte. Chiuderà il festival un suggestivo concerto della Banda Ufficiale della NATO, 18 elementi diretti dal maestro diChristian Deliso. I concerti si terranno nei seguenti orari: concerti pomeridiani alle ore 17:00 e 18:30, concerti serali alle ore 21:00; fa eccezione il “Concerto di mezzanotte” del Trio Namastè, che avrà luogo il 10 Agosto alle ore 23:00. Dunque non ci resta che invitarvi alla serata inaugurale, sabato 23 giugno alle ore 21:00, con il recital di Baccini.