Legambiente Foligno: no al transito di moto off road

0
89
moto

 

T’immagini… (come canta Vasco Rossi) l’Umbria cuore verde d’Italia che potrebbe rischiare di divenire “il cuore grigio d’Italia”.

Infatti sembra proprio un controsenso che la Regione Umbria abbia votato un emendamento che consente il transito dei mezzi a motore su percorsi escursionistici e mulattiere.

Lo spirito della legge era quello di permettere a cacciatori ed agricoltori di raggiungere zone più impervie ma di riflesso consente anche agli appassionati di moto enduro, quod, e moto da trial di percorrere sentieri in mezzo ai boschi in zone collinari e montane.

Sarebbe un amaro paradosso vedere vicino alle cascate del Menotre moto da Cross e similari

Attraverso una breve ma costruttiva chiacchierata con Marco Novelli presidente della Lega Ambiente Foligno è chiaro che non si tratta soltanto di un problema si tipo ambientalistico ma anche una questione di sicurezza, sia per chi a piedi o in mountain bike percorre questi sentieri in mezzo alla natura, in quanto è impossibile controllare velocità e modalità di guida dei piloti die motoveicoli.

Il problema della sicurezza vale anche per questi ultimi, in quanto, come sottolinea Novelli, le zone collinari e montane sono spesso abitate anche da una fauna selvatica, come tantissimi cinghiali e cervi, che potrebbero attraversare improvvisamente il percorso stesso.

Legambiente Foligno chiede fortemente che questa legge venga del tutto abrogata.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo sui Social