FOLIGNO: CHI RISPETTA LE REGOLE E CHI NO

La segnalazione di una cittadina

0
4607
Zona Coop Foligno
Zona Coop Foligno

 

Riceviamo e pubblichiamo la segnalazione di Andreea Taranu, la mamma folignate, attiva nel tessuto sociale della città di Foligno:

La segnalazione integrale

“Ieri mattina alla Coop di Foligno, ho visto questa situazione: 11 persone, erano ordinatamente in fila fuori dal supermercato ad attendere il loro turno per entrare a fare la spesa, (nel pieno rispetto delle leggi e regole vigenti in materia di Coronavirus); nel frattempo nella uscita secondaria della Coop, mi sono imbattuta in un gruppo di migranti, (circa 8 o 9), ben vestiti e che si avvicinavano alle persone per chiedere soldi, poi si appoggiavano alle macchine con della birra in mano.

In questo contesto mi sono chiesta dove fosse finito il rispetto dell’ordinanza del Sindaco di Foligno Zuccarini che prevede multe e sanzioni salate, oltre all’allontanamento di soggetti molesti e praticanti  l’accattonaggio.
Va sottolineato che questa situazione perdura già da anni e sempre vicino alla Coop di Foligno, mi chiedo e presumo: benestare o silenzio-assenso della stessa direzione Coop?
In sintesi birra in una mano mentre l’altra chiede soldi, con la bocca da cui escono parole arroganti e al limite della prepotenza.

Chiedo e auspico che la nuova Amministrazione Comunale prenda immediati e concreti provvedimenti in tal senso.
Perché poi, i suddetti immigrati non erano dotati né di guanti né di mascherine antivirus come sarebbe stato opportuno.
(L’integrazione deve anche passare nel rispetto delle norme soprattutto in questo particolare momento).
Voglio specificare a chiare lettere che queste mie osservazioni e richieste all’Amministrazione, non sono frutto di razzismo verso nessuno o pregiudizio alcuno ma sono ricavate da una reale costatazione della realtà come dimostra la foto.”

Andreea Taranu