I 6 BENEFICI DELLE LENTICCHIE

Un legume molto utile alla nostra salute in ambito preventivo

0
216
I 6 benefici delle lenticchie
I 6 benefici delle lenticchie

Le lenticchie (Lens culinaris) sono una pianta annuale erbacea ed appartiene alla famiglia delle leguminose, sono originarie della Mesopotamia e oggi vengono coltivate in tutto il mondo. I frutti sono dei baccelli contenenti due semi dalla caratteristica forma di lente, la cui dimensione e colore, cambiano a seconda della varietà.

In Umbria sono famose le lenticchie di Castelluccio di Norcia, (le cui piante sul Pian Grande danno origine alla meravigliosa fioritura) e quelle di Colfiorito.

I 6 benefici delle lenticchie

1-Contribuiscono alla riduzione del peso in eccesso, (le ricerche dicono che il consumo regolare di lenticchie può aiutare nel controllo del peso grazie all’ottimo senso di sazietà che garantiscono), ciò è dovuto al quantitativo di fibre solubili e proteine in esse contenute.

2- Aiutano ad abbassare il colesterolo e la pressione arteriosa, la quantità di fibre, folati, magnesio, potassio e i bassi livelli del sodio sono le caratteristiche essenziali delle lenticchie che garantiscono una riduzione del colesterolo cattivo (LDL) e della pressione. Lo dimostra anche uno  studio del 2013, pubblicato su “British Journal of Nutrition”.

3- Un valido aiuto anche contro il diabete, tra le proprietà delle lenticchie troviamo anche la capacità di ridurre il rischio di insorgenza del diabete e migliorare il controllo della glicemia. Gli studi dimostrano che l’elevato apporto di fibre solubili delle lenticchie riduce l’assorbimento degli zuccheri semplici, stabilizzando di quindi il livello glicemico e prevenendo i cali energetici, i cambiamenti d’umore e condizioni come il diabete, l’insulino-resistenza o l’ipoglicemia.

4- Alleate in gravidanza e allattamento, le lenticchie sono un’ottima fonte di acido folico (vitamina B9), essenziale per prevenire l’anemia megaloblastica, e soprattutto, le gravi malformazioni fetali come i difetti del tubo neurale (tra cui spina bifida, anencefalia e encefalocele) ed altre malformazioni. Un’adeguata assunzione di vitamina B9 permette la prevenzione primaria di malformazioni congenite con una riduzione del rischio fino al 70%.

5- Miglioramento della forza, il consumo regolare di lenticchie è in grado di aumentare il tono energetico grazie al ripristino delle riserve di ferro. Quest’effetto ha un ruolo di particolare rilevanza nelle donne durante le mestruazioni (più a rischio di carenza di ferro), in gravidanza e durante l’allattamento. Anche nei bambini e negli adolescenti le esigenze di ferro risultano maggiori.

6- Un grande aiuto per la prevenzione del cancro al colon, uno studio di tipo osservazionale del 2009 e una metanalisi del 2013 hanno collegato il consumo di legumi (comprese le lenticchie) al minor rischio di sviluppo del cancro al colon,  questo grazie all’azione delle fibre, dell’amido resistente e degli alfa-galattosidi (prebiotici) che, raggiungendo il colon vengono fermentati dai batteri benefici, stimolandone la crescita e causando la formazione di diversi composti come il butirrato, l’acetato e il propionato che agiscono migliorando quindi la salute del colon e riducendo il rischio di cancro in questa zona.

 

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo sui Social