FOLIGNO FIOTTA FOJETTA

Un evento di Sandro Serangeli, mercoledi 29 luglio, su radio GAlive

0
3611
Voglio-un-mondo-frame

 

“Questo evento nasce per la volontà di rendere omaggio al grande stornellatore folignate e alla sua musica intramontabile, nel giorno della ricorrenza del 40° anniversario della prematura scomparsa.

Proprio per tale occasione ho fatto rifare le basi di alcune delle sue canzoni più famose dal maestro Alessio Faccendini per poterle cantare in diretta facebook mercoledì 29 luglio alle ore 21 sotto il patrocinio di radio GALive e presentato proprio dalla madrina della emittente web, Mara Marini assieme alla sua assistente Michela Vannucci.

Oltre alle canzoni di Fojeoltta canterò le mie due dedicate a Foligno dal titolo LUNGO IL TOPINO e LA QUINTANA DI FOLIGNO, oltre alle tre in dialetto folignate, dai titoli FOLIGNO CHE FIOTTA, MA CHE JENTE CHE CI STA e L’ARSUMIJI. Quest’ultimo in particolare è un brano composto per omaggiare la singolare iniziativa sotto lock-down di molti concittadini che hanno riprodotto di persona quadri di artisti famosissimi (da qui il termine l’arsumiji) dando vita a una serie di colorite e divertenti opere d’arte umane. Il brano verrà divulgato in prima assoluta nel corso della diretta, mentre il video straordinario che ne è scaturito (a cura di Simona De Bartolo e Dino Evangelistella) verrà divulgato sul mio canale youtube a fine diretta.

A introdurre ogni canzone, ci sarà la lettura di una poesia a tema tratta dalla Antologia della Poesia Dialettale Folignate.

L’evento per sé stesso, appena sarà consentito, diventerà un vero e proprio spettacolo da portare in scena a teatro o in contesti folkloristici di vario genere.

Il mio orgoglio più grande è quello di essere riuscito a comporre brani musicali in dialetto folignate, cosa che non avveniva da almeno i 40 anni che ci separano dalla morte di Fojetta, sempre col dovuto rispetto nell’improponibile paragone”.

Sandro Serangeli