-Viva la vita- by Maestro Mastrini al -WinEnergy Music-

Sabato 30 giugno, un appuntamento con le emozioni della vita!

0
613
Maurizio Mastrini
Maurizio Mastrini

Nel magnifico scenario del marscianese verrà ospitato dall’incantevole quadro naturale della Cantina di Monte Vibiano un festival davvero singolare il “WinEnergy”, una fusione incredibile di musica, vino ed energia.

Quest’ultima che la cantina Fasola produce a impatto zero verrà convertita in musica di un certo livello con ospiti di notevole calibro, a partire da Francesco Baccini, il celebre pianista Maurizio Mastrini a cui seguiranno i Kazakh State Quartet, i Satorduo, Laura Magnani, il duo Fucelli- Cesarini, il chitarrista Massimo Agostinelli ed infine il tutto terminerà con il Trio Namastè.

Maurizio Mastrini, figura poliedrica, uno dei maggiori pianisti e compositori del panorama strumentale internazionale darà vita a spiazzanti sonorità in un viaggio interiore pieno di stimoli ed emozioni.

Dopo essersi a suo tempo diplomato al Conservatorio F.Morlacchi di Perugia a fianco del Maestro Vincenzo Vitale inizia un percorso quasi mistico nei meandri più intimi e misteriosi della musica.

Una sua particolarità è quella di esibirsi in frac e scalzo, una sua necessità proprio per calibrare in maniera armonica il suono con l’uso dei pedali e per una maggiore sensibilità che solo il piede nudo, senza alcuna barriera riesce a trasmettere.

Mastrini inoltre ha affascinato il suo pubblico eseguendo brani al contrario, leggendo lo spartito dall’ultima alla prima nota dando un nuovo volto cosparso della sua forza eclettica anche a sonorità di musica classica.

Il suo andare fuori dagli schemi liberandosi da qualsiasi filtro lo rende propio geniale, complesso ma al tempo stesso immediato ed emozionale.

Singolari le sue opere il “Profumo della Musica”, “Contrario”, “Terra”, “Fly”, “Essential”, “The pianist”, “Heart”ed infine” W la Vita”di cui saprà davvero deliziarci in questa cornice realmente fiabesca.

Cari amici Maurizio Mastrini in questo viaggio “dentro e fuori di sé” riuscirà a farvi entrare a contatto con le sensazioni, le emozioni più intime della vita di ciascuno arrivando ad afferrare tramite ogni brano i contrastanti stati emozionali dell’anima.

Assaporeremo un ventaglio variopinto che spazia dall’amore, il senso di incertezza,la leggerezza, l’amarezza in uno scenario virtuosistico ma anche estremamente semplice, puro e realista.

“W la Vita” rende particolare omaggio a Cuba una terra infinita, magica, contraddittoria nelle sue tante sfaccettature tramite una metafora sull’esistenza cosparsa di gioia e malinconia.

Un festival questo dove tutto si fonderà in un’armonia  in cui la madre terra gioirà della bellezza disarmante della musica che poi sostanzialmente è vita in ogni nota e pausa, con l’augurio che sia una costante per ciascuno.

Vi diamo appuntamento a sabato 30 Giugno con le note del Maestro Maurizio Mastrini, un caro saluto a voi ed un brindisi alla sacralità di tutte le emozioni…viva la Vita!

Valeria Girolmoni