UMBRIA VOICE FEST: IL FOLIGNATE SER ANGEL VINCE IL PREMIO ARTE, MUSICA, CULTURA E CREATIVITA’  

il testo della canzone

0
48
Umbria voice

 

Ancora una bella soddisfazione raccolta dal cantautore Sandro Serangeli in arte Ser Angel che nell’ambito della prestigiosa rassegna musicale ed editoriale umbra si è visto assegnare il premio suddetto grazie al testo del suo brano ODIO LE COVER BAND molto apprezzato anche dal pubblico durante l’esibizione. Come anche ribadito sul palco, in questa canzone non si disprezzano realmente le cover e tribute band, ma si crea un messaggio di attenzione verso la musica inedita troppo spesso ignorata e sottovalutata o accomunata a stili moderni da cui invece si è distanti anni luce.

Per la cronaca, la vittoria finale della manifestazione è andata alla sedicenne interprete abruzzese Sofia Bevilacqua (in arte Sophia) che ha presentato in maniera impeccabile il complicato brano di Adele dal titolo ALL I ASK.

Il testo integrale:

ODIO LE COVER BAND

Entro in un locale che fa musica d’autore
c’è una bionda Donatella canta come la rettore
lancio birra e patatine, scappo da quel copiaticcio;
proprio accanto fanno Vasco come sempre un po’ alticcio
canta coca beve cola ma non regge manco quella
corro più di un farmacista, sembro quasi Max Gazzella
mi rifugio in un pub dove fanno i SuperTrump
mascherati da Obama, Jimmy Carter, Forrest Gump.
Poi mi viene nostalgia francamente un po’ canaglia
di Romina che Al Bagno il Carrisi poi si sbaglia
effettivamente sono uguali, sono proprio i Pooh sputati
non gli do manco un minuto me li sono liquidati!
Mi domando: dove sono novità e fantasia succubi dell’eutanasia
che uccide nuovi stili a cui troppi sono ostili
Già, odio le cover band in effetti, più ancora le tribute band
non capisco che ci trova questo gregge che li osanna c’è qualcosa
che li inganna per pagarci quel biglietto; ho una crisi di rigetto
mi si lacera la bile a vedere questa gente senza stile :
meglio assistere ai concerti degli originali
che essendo ancora vivi si strofinano i genitali
Provo ad ascoltare certa musica spotify
ma il clone di Fiacchini mi azzera la wifi.
Me ne torno in FM come prima di internet
quando ancora Lucio Dalla non faceva cabaret
e riempiva Piazza Grande perché era inimitato
non come questo tizio, molto giovane e sbarbato.
Mamma mia, ne ho Abba..stanza di Lize e Mine vaganti
che si credono intonate solo perché somiglianti
e quell’altro che Liga il bue dove il padrone vuole
ripete certe notti ogni giorno e poi mi duole
constatare che Freddi Mercury danno sempre febbre alta
quando portano i Queen con le Drag alla ribalta.
Che sollievo sentirà Mannoia la Fiorella
cui nessuno fa tributi e nemmeno Ornella Mut

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo sui Social