Todi Festival , la manifestazione della -Sorpresa- fusione di arti in una cornice di originalità.

Nella città di Jacopone un importante evento ricco di cultura con un programma ampio e variegato

0
253
La piazza di Todi
La piazza di Todi

Presentato a Perugia nel Salone d’Onore di Palazzo Donini il programma della trentaduesima edizione di “Todi Festival” inaugurerà dal 25 Agosto al 2 Settembre un’ampia scelta di eventi, fusione di kermesse di teatro,musica, danza e arti visive.

Confermata la direzione artistica di Eugenio Guarducci , il Festival avrà un’impronta mirata a debutti e prime nazionali, spettacoli “site specific” a cui attribuire una drammaturgia o  una proiezione per ogni specifico spazio dando luogo a manifestazioni davvero singolari dove la parola d’ordine sarà”sorprendere”.

Il programma di Todi Festival

Ad aprire il tutto, Sabato 25 Agosto alle ore 21,tra i capisaldi della drammaturgia contemporanea , il testo di Edoardo Erba “Maratona di New York” dove le protagoniste, le celebri Fiona May e Luisa Cattaneo correranno per l’intera durata dello spettacolo rievocando quel percorso tra sudori e tanti sforzi.

Domenica 26 Agosto una prima nazionale sempre alle 21, “Neodervish” di Ziya Azazi, un progetto artistico davvero accativante , in una perfetta fusione tra antico e moderno nella suggestiva cornice delle danze Sufi.

Proseguendo in questa maestosa manifestazione troveremo un duo di grande notorietà formato da Massimo Popolizio e Javier Girotto che ci proporranno “Sulle vie di Borges” l’atmosfera creata dalle pagine del genio del fantasy.

Mercoledì 29 Agosto , ore 21, vi sarà in esclusiva il reading teatrale proposto da Ezio Mauro, “Il condannato. Cronache di un sequestro”che riproporrà le vicende del rapimento dello statista Aldo Moro fino al momento dell’uccisione e del ritrovamento del corpo.

Vi consiglio anche lo spettacolo “La pianista perfetta”, Giovedi 30 Agosto, la drammaturgia di Giuseppe Manfridi sulla più grande pianista dell’800, Clara Schumann , intellettuale d’avanguardia , dove il pianoforte al centro della scena verrà suonato magistralmente da Guenda Goria.

Arrivando alla suggestiva piazza del Popolo vi sarà il concerto conclusivo del Festival la cui protagonista è Ornella Vanoni , tra le più importanti interpreti della musica leggera italiana tra vecchi e nuovi successi.

Il discorso teatrale invece vanterà tantissime presenze, tra cui il Teatro di Sacco, lo spettacolo “Oh Gregor !” di Danilo Cremonte e Human Beings , il Carnet Erotico e tanti altri che consiglio di approfondire.

Presso l’ex granaio di Montenero debutta” Contemporary Future”, la musica di Christian Lavernier che userà uno strumento molto particolare la “Sonada”, nato dal progetto dell’artista con un liutaio spagnolo dalle forme espressive inedite.

Todi Festival proprio per offrire una scelta variegata non prevederà repliche di spettacoli ma ogni giorno un programma diverso per sorprenderci e per togliere spazio alla monotonia, dove la regina maestosa sarà l’originalità e la vicinanza di idee sempre in continua sperimentazione.

VALERIA GIROLMONI.