-Terre di Bettona- un progetto agricolo basato sulla qualità

0
921
Terre di Bettona
Terre di Bettona

-Terre di Bettona- è una idea di 4 imprenditori agricoli della cittadina umbra, Matteo Pennacchi, Ettore Caponi, Eleonora Maria Siena, Pierluigi Mariottini, che fanno della passione, dell’ambiente, della salute e del reddito equo, i cardini principali di questo innovativo progetto.

Il territorio di Bettona ha da sempre avuto una vocazione agricola ma non è riuscito a innovarsi, ecco dunque la necessità di creare anche in agricoltura quel -valore aggiunto- per offrire ai consumatori dei prodotti maggiormente qualitativi sia nella produzione che nei processi di filiera, un esempio tangibile è la  la coltivazione dei cosiddetti-grani antichi-.

Caponi e Pennacchi illustrano il progetto -Terre di Bettona-

«Da qui la volontà di fare qualcosa che contribuisse anche a valorizzare il nostro territorio, a favorire un cambio di mentalità rispetto al passato, a diffondere una cultura del “buono in ogni senso”. Siamo partiti con un solo ettaro e in tre annate siamo passato a venti, ma il nostro intento non è quello di produrre grandi quantità bensì produrre grande qualità che però deve essere accessibile a tutti. Per questo abbiamo pensato ad un marchio che fosse nel tempo riconoscibile per la qualità dei prodotti e dei processi produttivi e che contemporaneamente riesca a comunicare la consapevolezza con il quale stiamo facendo questo lavoro che è indubbiamente a vantaggio di tutti e non di pochi».

«Gli obiettivi a medio termine dell’associazione -hanno concluso Pennacchi e Caponi- ci vedranno impegnati ad organizzare incontri periodici finalizzati a divulgare, con l’aiuto di esperti, tutte le tematiche odierne legate all’Ambiente e alla Salute in cui siamo tutti coinvolti, oltre sviluppare la produzione di farine e prodotti finiti di alta qualità che saranno disponibili a prezzi accessibili».

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo sui Social