Sesso: ecco a voi -la prostituta legale-

Prima o poi doveva accadere, dopo il sesso telefonico, il sesso virtuale e il sesso in video-chat, è arrivato anche il -sesso tecnologico-

0
1328
sex-doll
sex-doll

Il -sesso tecnologico- sta debuttando anche in Italia, precisamente a Torino, dove un gruppo di amici imprenditori ha realizzato il primo -bordello artificiale- ovvero con delle bambole robot in silicone, ovviamente con delle forme ed una fisionomia molto attraente.

Le -avvenenti tecno-prostitute-, nel gergo tecnico si chiamano  -sex-doll-, (bambola del sesso), sono alte 160 cm, e sono già presenti in Spagna, a Parigi e a Mosca, a Torino inizieranno a  -lavorare- dal mese di settembre, per ora il luogo della -casa di appuntamento- rimane segreto.

Si conoscono invece le tariffe, che andranno dagli 80 euro per 30 minuti, 100 euro per 60 minuti e 180 euro per 120 minuti, mentre comperarne una costa intorno ai 700 euro, (viene spontaneo pensare: costa sempre meno di una moglie!).

Ovviamente si tratta di -oggetti- che poi saranno sanificati, pronti per un ulteriore utilizzo, saranno 7 -tecno-squillo-donne e un uomo.

Sotto l’aspetto della legalità almeno per ora non si vede nessun tipo di reato, in quanto si tratta di -oggetti- pur con sembianze umane, quindi non può ravvisarsi lo sfruttamento e la induzione alla prostituzione, poi non si sa mai, in Italia tutto è possibile, si scateneranno le femministe incallite o i bacchettoni cattolici? Staremo vedere o a sentire….