Ravioli ripieni di cacio e pepe con gamberetti by Chef Silvestri

Un piatto mare e monti

0
183
Ravioli ripieni cacio e pepe
Ravioli ripieni cacio e pepe

Ravioli ripieni di cacio e pepe saltati con gamberetti e lime

Ingredienti per 4 persone

Per la pasta fresca

FARINA 400 gr

UOVA 4

Per il ripieno

RICOTTA 300 gr

PECORINO 150 gr

SALE q.b.

Pepe nero q.b.

Noce moscata q.b

 

Per il condimento

Pepe nero q.b.

Mix di percorino 100 gr

 

Condimento per la pasta

1 lime

Pecorino romano 100 gr

Olio extravergine di oliva 3 cucchiai

Preparazione

1-Per realizzare i tortelli cacio e pepe, dovrete occuparvi per prima cosa del ripieno: unite alla ricotta il Mix di Pecorino, la noce moscata e abbondante pepe, un pizzico di sale e mescolate molto bene; se il ripieno dovesse essere troppo denso, aggiungete un poco latte.

2-Una volta ben amalgamato, mettete il ripieno da parte. Trascorso il tempo necessario per fare riposare la pasta fresca, riprendetela dal frigorifero, lavoratela brevemente, sporzionatela, infarinatela e schiacciatela leggermente. Con l’aiuto della sfogliatrice iniziate a stenderla.

3-Inizialmente impostate la fessura della sfogliatrice più larga possibile, passate la sfoglia più volte riducendo ad ogni passaggio l’ampiezza della fessura e ricordandovi di infarinarla leggermente ogni volta, questa operazione farà guadagnare alla pasta maggiore elasticità. Ripiegate su stessa la sfoglia di pasta e segnate leggermente la metà.

4-Farcite la metà della sfoglia con il ripieno appena preparato formando dei mucchietti bene distanziati tra di loro. Inumidite leggermente con la punta delle dita i bordi della pasta, coprite con la metà della sfoglia e iniziate a confezionare i tortelli. Con una rotella ricavate i tortelli, poi sigillate bene con i rebbi di una forchetta, abbiate l’accortezza di fare uscire il più possibile l’aria che si è formata all’interno, questo per evitare la rottura della pasta, durante la cottura.

5-Portate dell’acqua a bollore in una capace pentola, una volta raggiunto il bollore salatela e aggiungete un filo d’olio extravergine d’oliva che impedirà ai tortelli di attaccarsi durante la cottura.

6-Preparate il condimento: mettete il pepe, possibilmente macinato al momento e fatelo riscaldare a una padella e aggiungere i gamberetti farli cuocere un minuto il resto della cottura verrà fatta appena salti la pasta e spegni il fuoco Quando l’acqua sarà giunta a bollore, tuffatevi i tortelli e lasciateli cuocere giusto 2-3 minuti, quindi scolateli e metterli nella padella della salsa saltare e mantecare con pecorino romano se e troppo liquida fate cuocere un minuto in più in padella non aggiungere altro formaggio altrimenti risulta salato il piatto.

7-Adesso impiattare e grattare sopra il lime solo il verde la parte bianca no, è amara rovinerebbe tutto.

Consigli dello chef Marco Silvestri

Quando facciamo la sfoglia della pasta fresca cerchiamo di schiacciare i lati con una forchetta altrimenti non cuoceranno mai. Usiamo uova a pasta gialla perché il colore e più bello e lega meglio l’impasto. Usiamo pecorino grattugiato in casa fino in modo da creare una cremina e lasciato a temperatura ambiente per due ore. I gamberetti lasciandoli cuocere insieme alla pasta altrimenti se cotti in precedenza scompaiono

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo sui Social