Pupi Avati a Bevagna ma il Sindaco inciampa sulla mascherina

Il noto regista sta facendo un tour in Umbria per cercare le giuste location del suo film su Dante

0
119
Bevagna San Francesco

Pupi Avati in questi giorni ha visitato la cittadina di Bevagna, famosa per le sue origini medioevali che potrebbe ospitare le riprese del film sul sommo poeta.

Pupi Avati conosceva già la cittadina perché arrivato a Bevagna dopo l’invito dalla Gaita Santa Maria e dal suo Console di allora Gian Luigi Properzi, dal Presidente Associazione Mercato delle Gaite Proietti Oscar, dall’Amministrazione Comunale Bastioli Enrico e Barattini Folco, nell’ambito di una rassegna di film che raccontavano il Medioevo.

La nota del Sindaco: Annarita Falsacappa

Abbiamo visionato, su richiesta del regista, le logge del Mercato coperto, i resti portuali, il mulino di Primo Proietti, alcune cantine, il chiostro e la chiesa di Limigiano, la taverna e il cartaio della Gaita San Giovanni, il torcitoio e la taverna della Gaita Santa Maria, la cereria e la taverna della Gaita San PietroLa nostra speranza è che Pupi Avati abbia trovato degli spazi adatti alla sua idea e che a giugno venga a girare il suo film nel nostro paese“.

Peccato che il Sindaco abbia scattato una foto senza mascherina e a breve distanza dal regista, questo ha scatenato diverse polemiche sui social, insieme al fatto che il Sindaco ha offerto un breve pasto, anche se all’aperto, con diversi convitati nonostante il divieto di assembramenti imposto dal Covid19

Il Sindaco Falsacappa e Avati
La foto della polemica

 

 

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo sui Social