Primi d’Italia a Foligno, Pg, dal 26 al 29 settembre

Foligno e Amatrice, gemellaggio all’insegna dei gusto

0
185
Primi d'Italia
Primi d'Italia

Nasce all’insegna degli storici primi piatti italiani, con i classici della nostra gastronomia, dell’amatriciana e della gricia che giungeranno a Foligno, un nuovo gemellaggio dei gustosi e famosi primi piatti. Ad Amatrice si è infatti tenuta quest’anno la conferenza stampa di presentazione della XXI edizione de “I Primi d’Italia”, (il Festival Nazionale dei Primi Piatti organizzato da Epta Confcommercio Umbria). Foligno a sua volta ricambierà ospitando un villaggio dedicato alle eccellenze di quella terra martoriata dal tremendo sisma del 2016.

L’edizione 2019, che si svolgerà nella città della giostra della Quintana dal 26 al 29 settembre, è stata presentata dal sindaco di Amatrice, Antonio Fontanella, dal vice sindaco, Massimo Bufacchi, dall’assessore al turismo e commercio di Foligno, Michela Giuliani, da Amelia Italiano, direttore regionale Umbria di Trenitalia, e da Aldo Amoni, presidente di Epta.

Il commento di Aldo Amoni, presidente di Epta.

«Quello de I Primi d’Italia – dichiara Amoni – è un evento nato per rilanciare il nostro territorio dopo il terremoto del 1997. Proprio per questo ci sentiamo particolarmente vicini ad Amatrice, che sta ancora affrontando i drammatici eventi del 2016. Avere con noi un Villaggio dedicato all’eccellenza di questa terra è un onore e un piacere. Tutta questa edizione è dedicata all’eccellenza: quella della mia Umbria e quella di tutta Italia. Sono tantissimi i Villaggi dei Primi di quest’anno e ancora di più gli appuntamenti del calendario del Festival».