La ricetta della vera carbonara di Marco Silvestri

Dal giovane Chef con 24 anni di esperienza.

0
3775
foto carbonara
foto carbonara

Carbonara, ingredienti per 4 persone:

-pasta Rummo 440 gr

-4 uova intere e 4 rossi

-240 gr di pecorino

-240 gr di parmigiano

-300 gr di guanciale

-vino bianco q.b

-pepe q.b

Procedimento della pasta alla carbonara:

-mettiamo a bollire l’acqua senza sale

-nel frattempo tagliamo il guanciale a listarelle

-mettiamo il guanciale a cuocere in una padella già calda

-una volta che il guanciale è cotto, la metà si toglie per la decorazione finale e il resto si sfuma di vino bianco

-buttiamo gli spaghetti nell’acqua bollente

-nel frattempo sbattiamo le uova con i formaggi

-scoliamo la pasta e mantechiamo con il guanciale e la crema di uova e formaggi.
-impiattiamo e alla fine decoriamo con il guanciale croccante e pepe intorno al piatto.

Marco Silvestri ci insegna un piccolo trucco per rendere il guanciale ancora più croccante: passarlo in forno in modalità statica per qualche minuto.

 

Marco Silvestri racconta le sue esperienze professionali.

“La mia esperienza professionale è nata a 13 anni come aiuto pizzaiolo e aiuto cuoco, fino ai 18 anni, (poi sono partito per il servizio di leva) e quando sono tornato ho cominciato a lavorare in hotel come Aldrovandi Palace per poi passare ai Grand hotel della Boscolo di via Veneto. Il Grand hotel Palace sempre in cucina fino a passare alla catena Leonardi fino al 2010. Dopo tanti corsi in scuole private mi misero in mano la prima cucina e nuova apertura al ristorante rigatoni di via Tuscolana. Poi andai a lavora all’Osteria dell’Orso in via dei soldati, sempre a Roma. Ho lavorato insieme a  grandi chef e consulente Gualtiero Marchesi. Poi ho fatto svariate aperture come chef e consulente alla Taverna di Pasquino e il bistrot a modo nostro il Montarozzo poi come chef al Circolo Canottieri Remo (il primo di roma). Adesso sono a piazza Navona al hotel Antica Dimora delle Cnque Lune e a via Zanardelli con lo stesso proprietario abbiamo aperto un forno con piatti espressi, pizza, pane e dolci tutto fatto in casa il forno si chiama il Rosamunda’s”.