LA MARCIA DELLA PACE DIVENTA UNA CATENA UMANA

La Marcia della pace Perugia-Assisi si terrà l'11 ottobre

0
63
Edizione del passato della Marcia della pace
Edizione del passato della Marcia della pace

Ovviamente nel pieno rispetto delle regole e norme per il contenimento del Covid 19, la Marcia della pace si terrà comunque pur con delle modifiche sostanziali. L’edizione 2020 sarà caratterizzata da una catena umana lunga 26 km, ovvero la distanza tra Perugia e Assisi, (mentre i partecipanti dovranno stare a 2 metri l’uno rispetto all’altro).

Cambia la forma ma non il contenuto e l’importante significato di questo storico evento legato ad un costante impegno per la ricerca della pace e dei valori fondamentali della intera umanità come l’amore per gli altri, l’ambiente ed i troppi temi che ancora dividono l’uomo.

La nota degli organizzatori

“Una catena di costruttori di pace – spiegano gli organizzatori – lungo tutta la strada che unisce Perugia ad Assisi, con le persone distanziate almeno due metri, ma unite dal filo che ciascuno porterà e annoderà a quello degli altri. Quel filo simboleggerà il nostro impegno a tessere nuovi rapporti umani basati sulla cura reciproca e dell’ambiente”.
“Le norme anticovid – sottolinea Flavio Lotti, del Comitato promotore della ‘PerugiAssisi’- ci impediscono di svolgere manifestazioni in movimento ma non possono fermare il nostro impegno per la pace. Perché la pace non può aspettare. E’ una grande sfida ma la vogliamo tentare. Perché siamo ad un punto di svolta della storia e non possiamo lasciare che sia la paura a dettare il nostro futuro”. “Domenica 11 ottobre – aggiunge, nella lettera di invito ai presidenti e responsabili delle varie associazioni e organizzazioni – ti diamo appuntamento lungo la strada che porta da Perugia ad Assisi per riannodare i fili dell’impegno sociale e civile, della solidarietà e della giustizia, per i diritti umani e la pace. Contro tutti i virus che ci stanno devastando l’esistenza: competizione, indifferenza, egoismo, speculazione, mafie”

(Fonte:Ansa-Umbria.it)