Il Rosso a Capodanno porta veramente bene?

Tutti i riti di Capodanno nel mondo

0
388
fuoco rosso sull'acqua
Fuoco rosso sull'acqua©Chantal Sikkink

Molti negano, ma sotto sotto tanti portano il rosso a capodanno!

Ossia tutti i riti che si “possano” fare per attirare la fortuna per il nuovo anno.

Tanti arricciano il naso davanti alla biancheria rossa, ma molti, zitti zitti, sono contenti di riceverlo in dono e la indossano.  Sapevate però che nel Mondo noi italiani  non siamo gli unici a fare un rito scaramentico!?  Anche gli spagnoli, i turchi (anche gli islamici) e i messicani usano indossarla.   I messicani oltre al rosso amano anche indossare il giallo o il bianco.  Giallo per la fortuna “finanziaria” e il bianco per una buona salute.

In Italia oltre a portare la biancheria rossa (che andrebbe strappata!?), si usa mangiare lenticchie e uva bianca, dovrebbero portare soldi!?  Stessa credenza dei cechi, che mangiano come noi le lenticchie e evitano rigorosamente la carne di un animale con le zampe, perché la fortuna scapperebbe a gambe levate e niente pesce, perché la fortuna nuoterebbe via.  I spagnoli mangiano come gli italiani l’uva,  andrebbe mangiata a mezzanotte in punto, cioè gli ultimi 12 secondi si mangia un’uva al secondo, una chicca ogni tocco di campana.  Chi riesce a finire la sua uva in tempo può esprimere un desiderio.  Praticamente, invece di iniziare brindando e baciando o sparando fuochi, questi rischiano la vita, la furia potrebbe mandare una chicca d’uva per traverso, per avere fortuna!  I belgi da tradizione bevono champagne, mangiano zuppa, fonduta e dolce gelato. Gli olandesi struffoli e frittelle con mela, nulla di alta gastronomia e niente superstizione.  Forse più dietetico tenere i melograni in tavola, non c’è nemmeno bisogno di mangiarlo, basta guardarlo.  Il melograno simboleggia la fedeltà coniugale (nel tempo) ed è di buon auspicio.

 

I danesi più che puntare sulla biancheria o il cibo, amano tuffarsi nell’acqua (gelida) per sprigionare l’energia positiva e cacciare quella negativa, attirando la buona sorte.  I danesi non sono gli unici ad avere questo rituale, anche gli olandesi si tuffano nel mare, come anche i canadesi, gli inglesi, i svizzeri, gli americani  e gli italiani.  Chi non ha mai visto il tuffo nel Tevere?  Sapevate però che si tuffano anche in Puglia, o a Viareggio, il Lago di Garda?  Troppo freddo, non piace il nuoto e soprattutto il freddo?  Potete saldare tutti i debiti per togliere i “vecchi” pesi come fanno i polacchi, tenendo come garanzia per la fortuna economica alcune squame della carpa mangiata a Natale nel portafoglio.

Un rito scozzese sta nel tenere quelli coi capelli rossi o biondi in fondo alle parate  durante i quattro giorni di festeggiamenti ad Edimburgo.  Parate con fiaccole e fuoco, concerti e feste in strada con artisti musicali di fama mondiale.  I rossi e i biondi devono stare in fondo perché non portano fortuna.  Una credenza che risale ai tempi delle invasioni vichinghe.

I greci usano mettere la loro scarpa vicino al focolare il 1mo perché è la festa di San Basile (stessa usanza che hanno gli olandesi, belgi, tedeschi, austriaci, svizzeri e persino i triestini per San Nicola), rinomato per la sua bontà e generosità, riempirà le scarpe con doni.

In Colombia usano girare con una valigia vuota (non si sa bene dove o come) per assicurarsi un anno di avventure.

 

Per scoprire quali siano altri riti e usanze dovete aspettare la prossima settimana.