Il Lago Trasimeno è il mare dell’Umbria

Il comprensorio del Trasimeno, un Parco Naturale.

0
891
Lago-Trasimeno-veduta-ae
Lago-Trasimeno-veduta-ae

Dalle  acque del lago Trasimeno emergono tre isole: la Maggiore e la Minore in prossimità della riva settentrionale, la Polvese nei pressi dell’angolo sud-orientale. L’assenza di rilevanti insediamenti industriali e di centri abitati di grande dimensione, fanno del Comprensorio del Trasimeno un luogo dove terra, acqua e aria non soffrono dei guasti dell’inquinamento e dove la vita scorre tranquilla.

Nel territorio del Trasimeno è possibile rivivere un’atmosfera medioevale. Costeggiando castelli e antichi borghi si sente il silenzio dei boschi, reso più penetrante dal suono dei nostri passi. Non mancano poi le tracce di una storia antica e travagliata, i castelli, le rocche le chiese e le abbazie, le opere di artisti di grande fama, come quelle di Pietro Vannucci detto il Perugino o quelle di Nicolò Pomarancio

Per proteggere la bellezza della sua area è stato istituito, con Legge Regionale, il Parco Naturale del Trasimeno.

Le sue rive sono punteggiate da centri turistici, tra i quali spiccano Passignano, borgo fortificato arroccato sul dorso di uno sperone roccioso che forma un piccolo promontorio sul lago Trasimeno, Tuoro, posto sulle prime balze del monte Castelluccio, deve la sua notorietà alla storica battaglia tra le legioni romane e quelle cartaginesi,conclusasi con la disfatta dei romani e Castiglione del Lago,situato presso la sponda occidentale del lago,verdeggiante di ulivi, al confine con le provincie di Arezzo e Siena

Sulle ridenti colline ci sono altri centri come Città della Pieve,suggestiva cittadina medioevale frapposta tra i fiumi Nestore e Chiani, adagiata su una collina a forma di altopiano, Paciano, cittadina ricca di storia e tradizioni immersa nel verde delle colline in posizione panoramica sul lago Trasimeno, Panicale, borgo antico circondato dalla potente cinta muraria sorvegliata da dieci torri, Piegaro posto su un poggio del versante orientale del torrente Nestore nota per la perizia dei suoi artigiani vetrai.

Il Comprensorio del Trasimeno è al centro del più ricco bacino di testimonianze storiche, artistiche e culturali del mondo: in non più di due ore di viaggio avete a portata di mano la maggior parte dell’arte antica e medioevale e gran parte di quella rinascimentale.

Il grande specchio d’acqua si colloca in un ampio bacino aperto a Ovest verso la Valdichiana, mentre dagli altri lati è chiuso da un anfiteatro di dolci colline che si alternano a zone pianeggianti lungo le sponde.

La zona del Trasimeno fa parte dell’Umbria, ma culturalmente e geograficamente è insieme Umbria e Toscana. Si trova cioè in un’area in cui il confine fra le due regioni rimane indefinito, nella lingua e nel paesaggio così come nei sapori della cucina e nelle tradizion