venerdì, 15 gennaio 2021
Home News News IL DOTT. FINAMONTI SPIEGA LA CURA DEL COVID-19 ATTRAVERSO IL SANGUE

IL DOTT. FINAMONTI SPIEGA LA CURA DEL COVID-19 ATTRAVERSO IL SANGUE

L'esperto risponde, (settima parte)

0
1154
cura del Covid-19 attraverso il sangue
cura del Covid-19 attraverso il sangue

Risponde il Dott. Moreno Finamonti:

“È vero che con il sangue si cura il Covid-19?”

“È vero che si è dato il via ad un protocollo sperimentale per trattare i pazienti affetti da Covid-19 con il plasma iperimmune dei pazienti guariti.

Ma andiamo per ordine:

Cos’è il plasma? È la componente liquida del sangue, nella quale sono sospesi gli elementi corpuscolati (globuli rossi, globuli bianchi e piastrine).

Sostanze gassose come ossigeno e anidride carbonica e ioni quali potassio,sodio, cloro, calcio, idrogeno e bicarbonato.

È formato da acqua, circa il 92% del suo peso, il plasma è però costituito da molte altre sostanze tra le quali ci sono le proteine,molecole organiche come il glucosio,gli aminoacidi,i lipidi, gli ormoni,urea ed urati che sono composti di scarto azotati.

Poi ci sono gli oligoelementi e le vitamine.

Il 55% del sangue totale circolante è costituito dal plasma.

La concentrazione della componente acquosa viene mantenuta entro un range di valori costanti grazie all’assunzione di liquidi con la dieta e tramite il controllo della loro escrezione a livello renale.

L’utilizzo di una terapia a base di plasma iperimmune per trattare il Covid-19 è già stato oggetto di sperimentazione in Cina ed in passato è stata usata anche in Italia per trattare i pazienti affetti dal virus Ebola nel 2014.

Con il plasma si trattano i gravi deficit dei fattori della coagulazione oppure coagulopatie dovute a grave insufficienza epatica o a trasfusioni.

Come detto il protocollo prevede il prelievo del plasma, tramite procedimento di plasmaferesi,da un gruppo di pazienti Covid-19 donatori la cui guarigione sia accertata da due tamponi negativi effettuati in due giorni consecutivi.

Tali donatori hanno sviluppato degli anticorpi contro il virus SARS-CoV-2.Il loro plasma verrà quindi infuso in una serie di pazienti sintomatici tra quelli ricoverato in terapia intensiva.

Il plasma, come detto, è la parte liquida del sangue ed è anche l’elemento essenziale nella terapia di alcune patologie.

Con il processo della plasmaderivazione si creano farmaci necessari nel trattamento dell’emofilia,di patologie emorragiche congenite,delle immunodeficienze primitive e di molti disordini neurologici.

Per chiarezza ulteriore la plasmaferesi è una tecnica di separazione del plasma sanguigno dagli elementi corpuscolati del sangue stesso. Si effettua nelle sedi dove avvengono le donazioni.”

Continuate ad inviare le Vs domande al Dott Finamonti via Whatsapp al numero telefonico 348 0456101 oppure email: info@umbriaoggi.it

 


linea-diretta-finamontiLe preziose informazioni sul coronavirus sono fornite direttamente dal medico folignate Dott. Moreno Finamontispecialista in microbiologia e virologia, attualmente dirigente medico presso il laboratorio di analisi chimico cliniche e microbiologiche dell’ospedale di Orvieto, il quale si è reso disponibile con grande spirito costruttivo.

Si ringraziano:

Paolo Cesarini, Luca Comodi, Danila Fiacchi, Fabrizio Poltrini promotori di questa lodevole iniziativa.

Caterina LucangeliConsigliere del Comune di Foligno, la quale si è impegnata direttamente perché l’evento mediatico potesse concretizzarsi ed essere opportunamente divulgato tramite la redazione di UmbriaOggi

Il Sindaco Stefano Zuccarini, prontamente informato ed impegnato in prima linea nella protezione e prevenzione della salute pubblica della sua città, è voluto intervenire  per esprimere la sua gratitudine al gruppo di concittadini, per l’utile servizio reso alla comunità.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo sui Social