IL CUORE D’ATLETA

I consigli del Dott. Mocci

0
430
cuore d'atleta
cuore d'atleta

 

L’ esercizio fisico produce vari adattamenti fisiologici, legati soprattutto al tipo di sport praticato.

Un’ attività fisica costante nel tempo con cadenza bisettimanale, porta a tali benefici :

– aumento massa muscolare

– miglioramento attività enzimatica

– abbassamento della pressione arteriosa a riposo

– abbassamento della fc a riposo ( frequenza cardiaca)

–  migliori capacità attentive e di apprendimento

– aumento delle difese immunitarie

Tra tutte le modificazioni  fisiologiche indotte dall’ esercizio fisico, l’ organo più implicato è il cuore.

Durante l’ attività sportiva, il cuore aumenta i suoi battiti, per fornire di ossigeno  i nostri  muscoli scheletrici.

Se utilizzeremo i giusti stimoli e carichi allenanti , attraverso una radiografia del torace, si potrà notare, un aumento delle dimensioni del nostro cuore.

Il muscolo cardiaco ha una diversa conformazione negli atleti aerobici e di potenza Nel primo caso il ventricolo sinistro aumenta il suo volume, assumendo una forma tondeggiante, mentre nel secondo, notiamo un aumento delle pareti del ventricolo sinistro, senza aumentare il volume interno. La sua forma sarà ovoidale.

L’ esercizio fisico è FONDAMENTALE per mantenere giovane e in salute il nostro organismo, ma soprattutto, gli adattamenti fisiologici dati dall’ attività fisica sono intimamente legati al tipo di sport praticato.

Dott Emanuele Mocci
(Laurea triennale in scienze motorie e sportive, laurea magistrale in scienze e tecniche dello sport e delle attività motorie preventive adattate.
Specializzazione in rieducazione motoria.
Istruttore scuola calcio uefa c, e uefa b.)