Il 30 ottobre il Concerto di Baglioni a Perugia

Grande attesa per il concerto al PalaEvangelisti (Palabarton) di Perugia

0
320
Claudio Baglioni -Al Centro-
Claudio Baglioni -Al Centro-

Il tour 2018 di Claudio Baglioni si intitola -Al Centro- e toccherà le strutture in-door di molte città italiane, tra queste anche Perugia martedì 30 ottobre.

Si tratta di un grande evento musicale per festeggiare i 50 anni di carriera dell’artista romano, un concerto straordinario della durata di 3 ore e con 33 canzoni che in ambito cronologico e artistico hanno rappresentato i punti focali del percorso canoro e umano di Claudio Baglioni, infatti le canzoni saranno presentate nel reale ordine temporale in cui sono state pubblicate.

Dunque un live coinvolgente in ambito emotivo e visivo, per tutte quelle -vecchie generazioni- di fans che lo hanno seguito fin dal suo debutto nel lontano 1968.

La scaletta del Concerto -Al Centro-

Questo Piccolo Grande Amore
Porta Portese
Quanto ti voglio
Con tutto l’amore che posso
Amore bello
W l’Inghilterra
Io me ne andrei
E tu
Poster
Sabato Pomeriggio
Quante volte
Solo
Un po’ di più
E tu come stai?
I vecchi
Ragazze dell’est
Via
Strada facendo
Avrai
Uomini persi
Un nuovo giorno o un giorno nuovo
Notte di note, note di Notte
E adesso la pubblicità
La vita è adesso
Mille giorni di te e di me
Acqua dalla luna
Noi no
Io sono qui
Le vie dei colori
Cuore di aliante
Sono io
Tutti qui
Con voi.

Le parole di Claudio Baglioni alla presentazione del Tour

«Questo non è un concerto qualsiasi. Non è neanche un concerto. – chiarisce subito Claudio nella conferenza stampa che ha anticipato il primo live che lo ha visto protagonista all’Arena di Verona –. È una forma di festa. Si chiama Al Centro, sia perché esiste un centro ideale della vita, che magari non raggiungiamo mai, sia perché il palco dell’Arena è effettivamente centrale. Ho pensato che questo live andasse festeggiato così. Sono più di 100 anni che l’Arena non vedeva le sue rappresentazioni al centro. Diciamo, però, che finora è stata tradita. Noi in queste sere vogliamo usare questo monumento nella sua interezza».