Gigi Buffon N1 come Uomo e come Calciatore

Gigi Buffon ha lasciato la Juventus dopo 16 anni e ha lasciato un segno indelebile nei cuori e nelle menti di tutti i tifosi bianconeri e della Nazionale

0
850
Gigi Buffon Mondiale 2006
Gigi Buffon Mondiale 2006

Abbiamo deciso di celebrare Gigi Buffon, perché siamo un giornale che tratta anche eccellenze e persone eccellenti, chi può esserlo meglio di lui?

Ne scriviamo in maniera obiettiva senza quello sfrenato amore dei tifosi juventini o quel deprecabile odio per la Juventus, bisogna essere  realisti e senza cadere nelle facili discussioni da bar.

Standing ovation, abbracci e lacrime, lo Stadium traboccava di emozioni

Al minuto 63 di Juventus -Verona, Buffon è uscito dal campo, (per far posto a Pinsogno), da quel momento in poi ha salutato anche uno ad uno i primi tifosi dello Stadium, ha raccolto i cori da brivido delle curve e si è goduto la stupenda coreografia della curva Sud e non è riuscito a trattenere qualche lacrima di commozione, un uomo vero non nasconde le proprie emozioni.

Un uomo straordinario dentro e fuori dal campo

Per diventare un campione straordinario, bisogna anche essere in primis un uomo straordinario. Buffon è stato un Leader in campo e negli spogliatoi, il suo carisma da trascinatore è stato uno di quei contributi essenziali per la salute mentale della Juventus. Non è stato mai una testa calda, ha avuto sempre un atteggiamento deciso e costruttivo, questo gli è valsa la fiducia e la stima dei suoi tanti compagni di squadra, non si è mai sentita una voce negativa contro di lui. Anche nella vita privata è stato un uomo coraggioso e determinato, ha affrontato i momenti non facili della separazione senza i clamori del gossip, con pieno rispetto della ex moglie e dei propri figli. Ci ha messo la faccia, come ha sempre fatto sul campo, ma con decoro ed intelligenza, in perfetto stile Juve. Tutte queste qualità lo hanno profondamente legato ai vertici dirigenziali della Juventus, pertanto, dopo un periodo calcistico all’estero, è molto probabile che assuma il ruolo di dirigente della Società biamcnonera.

Gigi Buffon un numero 1 dai numeri eccezionali e da record

6111 giorni passati in bianconero.

23 anni di carriera calcistica, per l’esattezza 22 anni e 180 giorni.

-Gianluigi  Buffon ha vinto 9 volte il campionato di Serie A, più di ogni altro giocatore.

È il portiere con più presenze in Serie A, (per precisione 639).

– Buffon ha stabilito il record di imbattibilità per un portiere in Serie A, non avendo subito gol per ben 974 minuti consecutivi.

– Buffon  Detiene il record di presenze in Champions League per un calciatore italiano (117).

è il secondo portiere per numero di partite disputate nella storia della Champions League, dietro solamente a Iker Casillas (167).

– Nel 2017/18 inoltre, Buffon ha superato i 10000 minuti giocati in Champions League: solo quattro giocatori ne contano di più nella competizione.

– Insieme a Barzagli, Chiellini, Lichtsteiner e Marchisio, uno dei cinque giocatori sempre presenti in questa serie di sette Scudetti consecutivi della Juventus.

– Sono 117 i clean sheet di Gianluigi Buffon negli ultimi sette campionati, almeno 24 in più rispetto a qualsiasi altro portiere in A nel periodo.

-è bene ricordarlo è stato Campione del mondo nel 2006 con la Nazionale.

Purtroppo non ha avuto il piacere di innalzare al cielo la coppa della Chanpions league, ma mai dire mai, chissà che questo non possa avvenire come dirigente della Juventus? Uno come Gigi Buffon è uno che non molla mai  e ci auguriamo di cuore che questo possa proprio accadere!