Frittelle di San Giuseppe By Chef Marco Silvestri

Il dolce tutto dedicato al Santo e alla Festa del Papà

0
771
dav

Il nostro caro e sempre efficiente Chef Marco Silvestri, ci propone un dolce semplice, genuino e molto gustoso, le Frittelle di San Giuseppe, di quelle che una invita a mangiarne un’altra.

Esistono due versioni di queste frittelle, quelle umbre, di cui oggi scriviamo la ricetta e quelle “classiche”, sicuramente più ghiotte visto che vengono riempite con la crema, (che vi proporremo nei prossimi giorni).

FRITTELLE UMBRE DI SAN GIUSEPPE

Per preparare le Frittelle di San Giuseppe, come la tradizione tramanda e comanda, bisogna far cuocere 1 etto di riso in 1 litro di latte con una buccia di limone, un pizzico di cannella in polvere e un pizzico di sale.

Non appena il riso sarà cotto e rigorosamente al dente, bisognerà lasciarlo ben raffreddare.

Una volta freddato, dovremo unire al composto:

  • 2 o 3 bicchierini di rhum,
  •  3 rossi d’uovo fresco, (mettendo da parte gli albumi)
  •  3 cucchiai di farina doppio 0
  • 4 cucchiai di zucchero semolato
  • 25 g di lievito di birra disciolto in un po’ di acqua

amalgamare bene il tutto.

– A parte dovremo sbattere gli albumi fino a montarli a neve e appena pronti, unirli al nostro composto.

– Prendere dell’olio di arachidi per frittura e metterlo a scaldare in una padella.

– Con un cucchiaio, prendere il composto preparato e versarlo nell’olio bollente.

– Una volta cotte le frittelle è buona regola spolverarle con zucchero vanigliato e a chi piace, anche con qualche goccia di alchermes.

– Le frittelle sono buone sia calde che fredde, ovviamente quelle fredde risulteranno più dolci e più gustose.