Crostata Vegana alle Fragole. Ricetta Sana per palati esigenti

Adatta anche agli onnivori golosoni

0
665
crostata vegana alle fragole gustosa

Crostata Vegana alle Fragole è una ricetta che  apre una nuova rubrica dedicata alla cucina naturale e gustosa.

Chi lo ha detto che sano non sia anche goloso?

La golosità è uno degli aggettivi che più mi rappresentano, ma lasciate che mi presenti.

Sono Desirée, classe ‘90; amante della fotografia, della natura, degli animali, della sana alimentazione e ultima ma non meno importante, della sala pesi! 😀

Il connubio di alcuni di questi elementi mi ha portato ad avvicinarmi a una cucina prettamente basata sull’alimentazione sana, vegetale e cruelty free, esprimo la mia creatività sfornando ogni settimana una sfiziosità diversa, che assaggiano le mie due cavie preferite. 😉

Si dice che chi cucina dolci per gli altri, ne tragga molteplici benefici; è per questo motivo che mi piace fare felici le persone mettendo le mani in pasta, non trovo niente di più appagante del profumo di dolce che invade la cucina!

 

La ricetta che vi propongo per questa “prima volta” è una delle mie preferite, si sposa perfettamente con la stagione che è alle porte, è una crostata adatta a tutti, anche gli onnivori più scettici!

Ed ora la ricetta della Crostata Vegana alle Fragole

 

crostata vegana alle fragole
Crostata vegana alle fragole

La farina utilizzata per la frolla è semi integrale (Tipo 2), dolcificata con sciroppo d’acero e ripiena di una crema pasticcera al profumo di limone.

 

 

 

Ingredienti per la frolla vegan:

250 g di Farina tipo 2

80 g di sciroppo di acero canadese

50 g di Olio extra vergine di oliva

50 g acqua tiepida

½ bustina di lievito per dolci

1 pizzico di sale

 

Ingredienti per la crema pasticcera vegan:

500ml di latte di soia alla vaniglia

40 g di amido di mais

100ml di sciroppo di acero canadese

la scorza e il succo di mezzo limone

100ml panna di soia per dolci

un pizzico di sale

¼ di cucchiaino di curcuma (per rendere più vivo il colore della crema)

 

Procedimento:

Partiamo dalla frolla e versiamo in una ciotola tutti gli ingredienti secchi (farina, lievito, sale), misceliamo olio e sciroppo, aggiungiamo l’acqua tiepida.

Impastiamo la frolla per qualche minuto, alla fine deve risultare friabile; mettiamo in frigo e lasciamo riposare per un ora circa.

Nel frattempo, versiamo in una pentola antiaderente l’amido di mais con un po’ di latte vegetale (metà circa), la curcuma e il pizzico di sale, mescoliamo con una frusta per evitare che si formino grumi, quando il composto risulterà omogeneo, versiamo il restante latte, lo sciroppo, la panna, la scorza e il succo del limone e mettiamo a cuocere a fuoco basso mescolando continuamente la crema.

Portiamo a bollore e continuiamo a mescolare la crema per un minuto.

Spegniamo la fiamma e versiamo la crema in un diverso recipiente, ricopriamo poi con pellicola a contatto e lasciamo freddare.

Preriscaldiamo il forno a 250°, stendiamo la frolla su una pirofila e buchiamo il fondo con una forchetta.

La frolla andrà ricoperta con uno strato di chicchi di riso o di fagioli per evitare che la pasta lieviti troppo; cuociamo per circa 20 minuti in forno statico a 180° fino a lieve doratura. Se necessario, aggiungiamo qualche altro minuto di cottura.

Una volta raffreddate, aggiungiamo una dose generosa di crema sopra la frolla e guarniamo con fragole fresche, lasciamo riposare tutto in frigo per due ore circa e consumiamo in compagnia, magari dopo una pizza vegan integrale, che vi racconterò in una nuova occasione 🙂

Intanto perchè non mi raccontate se vi è piaciuta la mia crostata vegana alle fragole??