Covid: ipotesi 30 milioni di vaccini entro il 2020

Presidente Irbm Di Lorenzo:  dosi all'Ue. Ci aspettiamo fine dei test per novembre

0
72
Covid-19
Covid-19

Va sottolineato che si tratta della “migliori delle ipotesi”, Di Lorenzo usa molta cautela nel dare certezze sulle tempistiche dell’uscita dell’auspicato vaccino, ma usa anche ottimismo nel pensare che le autorità regolatorie in materia, (vista la gravità della situazione), possano accelerare le autorizzazioni necessarie, rispetto ai consueti tempi di approvazione dei cosiddetti vaccini normali.

La nota di Piero Di Lorenzo

Ad oggi test vaccino procede nel migliore dei modi  
“Posso dire che allo stato attuale tutto procede nel migliore dei modi e non ci sono evidenze che facciano pensare a controindicazioni dal punto di vista delle età e delle patologie”. Lo afferma a Radio Cusano Campus Piero Di Lorenzo, presidente e amministratore delegato di Irbm Pomezia, in merito al candidato vaccino anti-Covid Oxford-Irbm-AstraZeneca. Quanto all’indiscrezione del Financial Times riguardo la robusta risposta immunitaria nelle persone anziane, “questa è un’indiscrezione perché – rileva – sulla fase tre non è stato ancora pubblicato nulla. Eviterei di commentare le indiscrezioni”. (Fonte: ansa.it)