Corciano Castello di Vino 2018

 Dal 5 al 7 Ottobre il borgo ospiterà l’ottava edizione, interamente dedicata al vino del Trasimeno

0
264
corciano castello di vino

 Corciano Castello di Vino 2018 è una interessante manifestazione curata al dettaglio ,dedicata alla cultura enologica del Trasimeno, di una particolarità e bontà davvero da ricordare.

Prende il via venerdì 5 Ottobre l’ottava edizione di Corciano Castello di vino, tre giorni interamente dedicati all’enologia e alle tradizioni gastronomiche del territorio, promossa magistralmente dall’Associazione Corciano castello di vino in collaborazione con la Strada del Vino Colli del Trasimeno e con il Consorzio Tutela Vini DOC del Trasimeno.

Il meraviglioso e storico borgo di Corciano fino al termine della manifestazione, domenica 7 Ottobre,presenterà una vasta scelta di vini rossi, bianchi e rosati di ben 15 cantine diverse, tra cui vorrei ricordare Podere Marella, Pucciarella, Duca della Corgna, Morami, Castello di Magione e tanti altri che addirittura concorreranno per attribuirsi il “Premio Corciano Castello di vino”, la Miglior Cantina 2018.

Il primo appuntamento da non perdere assolutamente è alle 11 nella Chiesa di Sant’Antonio, un convegno che cercherà abilmente nella sua tematica di dar importanza al legame vino-territorio, parlando di strategie ed esperienze maturate nel campo, con l’intervento di personaggi noti quali Remo Grassi Presidente Banfi srl di Montalcino, Giuseppe Antonelli Regione Umbria ecc…

Passiamo alle ore 18 in Piazza Doni all’inaugurazione dell’evento con le autorità del territorio ed in concomitanza vi sarà l’apertura ufficiale degli stand enogastronomici e dell’Accademia del Vino che permetterà ai visitatori di deliziare il proprio palato con delle degustazioni ricercate a cura delle stesse cantine.

Un momento degno di attenzione riguarda il seminario informativo del Gal Media Valle del Tevere, alle 18 nella Chiesa di Sant’Antonio, un incontro per informare della lotta integrata in viticoltura, dal titolo “ Gestione integrata degli insetti dannosi alla vite e problematiche emergenti causate da nuove avversità”.

Un vivo consiglio per coloro che vogliono addentrarsi in un viaggio sull’impronta del gusto è quello di assaporare il tutto grazie ai 14 punti di ristoro all’aperto, situati nel centro storico, a cui si aggiunge quest’anno un posto di rilievo per la squisita fagiolina del Trasimeno.

Dalle ore 20 quindi nella Taverna del Duca vi attenderanno tante prelibatezze e nella Sala del Consiglio Comunale, alle 21, un percorso sulla degustazione e sulla tecnica di servizio curata da AIS Umbria, soltanto su prenotazione.

Non mancherà lo spazio musicale che accompagnerà tutte queste primizie; alle ore 21 in Piazza Coragino vi sarà musica live con O-live Trio, fino a proseguire in Piazza Doni con i Rioni in Filomena, la famosa sfida tra i rioni di Corciano, Serraglio, Borgo, Santa Croce e Castello.

Per coloro che non vogliono fermarsi al divertimeno, dalle ore 22 a tarda serata troveranno una ventata di adrenalina con il dj wine set a cura di DJ SeSè- Dj Max Corgna.

E’un’occasione per conoscere ed approfondire il percorso dei vini del nostro territorio che stanno dimostrando di avere delle ottime potenzialità e di espandere il discorso ad un pubblico sempre più ampio di esperti ed appassionati.

Corciano sta lavorando in maniera molto attiva e propositiva per far rivivere i suoi luoghi meravigliosi dando vita ad un borgo assolutamente ricco di risorse e cultura, da approfondire nelle sue tante sfaccettature.