Capodanno in Centro a Perugia

Voglia di nuovo e allegria fra concerti, musici itineranti, burlesque, brasil e fuochi artificiali.

0
200

Capodanno a Perugia: Pizzica, funky-rock e reggae. Musicisti itineranti che apriranno diversi spettacoli/concerti fino alla mezzanotte con lo spettacolo pirotecnico da non perdere.
Il 31 Dicembre che farà ballare tutti; “Perugia a banda larga#2”lo slogan che prevede cinque diverse performance.
“L’anno che sta arrivando tra un anno passerà/io mi sto preparando è questa la novità”.
La serata del 31 Dicembre a Perugia aprirà una grande festa in centro storico per salutare il nuovo anno,dalle ore 22 vi saranno una serie di spettacoli/concerti con musicisti itineranti nelle vie e nelle piazze, in un clima di assoluta allegrezza, con tanti brindisi tutti insieme.

Lo slogan del Capodanno nell’acropoli è “Perugia a banda larga#2” che comprende ben cinque diverse performance che permetteranno agli amanti della buona musica di sbizzarrirsi in un’ampia scelta.
Avremo in piazza Italia, corso Vannucci e piazza lv Novembre dalle ore 22,30 l’esibizione della “Girlesque street band”dall’impronta funky-rock, una composizione tutta al femminile, una perfetta fusione fra sound e movimento; le 14 musiciste nel tipico clima sensuale del Burlesque suoneranno, balleranno e giocheranno con un’eleganza davvero elevata.
Il loro repertorio è una contaminazione di brani storici, linee funky, ritmi sudamericani di rumba, inserti pop e rock, composizioni inedite che daranno il via a sonorità briose, accattivanti che contageranno il pubblico.
Proseguendo sempre nella stessa location avremo la “Hobos street”, musica balcanica e mediterranea; una formazione composta da otto musicisti affascinati dall’Est Europeo, il cui preciso obiettivo è proprio di far conoscere queste melodie nel nostro territorio in un magnifico viaggio attraverso i Balcani.
Si susseguirà poi la “Banda irè”( samba reggae-funky) che comprende 15 elementi che si ispirano con riverenza alla tradizione della Batucada Brazileira, che si ricollega notevolmente ai festeggiamenti del Carnevale di Rio, una vera e propria espressione culturale antica del popolo brasiliano che unisce inoltre al suo interno le forme del Sambareggae, Afoxè e Funky.
Per gli appassionati della pizzica e dei ritmi popolari avremo in Piazza lv Novembre, nella piazzetta Santo Stefano e in via dei Priori, lo spettacolo di “Officina popolare”, il progetto dell’”Associazione Musicale Tarantarci” che trae le sue origini nella tradizione delle regioni dell’Italia centro-meridionale; un vero e proprio patrimonio culturale e identitario tra l’Umbria e la Calabria.
Sarete avvolti dai ritmi travolgenti della Pizzica, della Tarantella, della Tammuriata ed altre forme artistiche che omaggeranno il meridione, in un clima di forte calore, intenso come il sole di quelle magiche terre.
Per finire in via Mazzini e piazza Matteotti troveremo gli “Edicola 54, Dj Steve Simac e vocalist Renato”che ci faranno inebriare col fenomeno della Disco music evocando molto New York con una particolare attenzione per il Funky, Soul, Rhythm’n Blues e musica Pop.
Via alle danze, ai ritmi più travolgenti, in viaggi che evocano terre lontane a cui saranno molto devoti, ammaliandoci anche con la bellezza del tradizionale spettacolo pirotecnico a mezzanotte; in occasione del Capodanno il minimetrò chiuderà alle ore 2 con l’ultima corsa.
Una rinascita per tutti, VALERIA GIROLMONI.