Addio a ex Arbitro Agnolin l’Ansa -snobba il Perugia Calcio-

Si è spento a 75 anni Luigi Agnolin,, arbitro a livello internazionale e anche Dir Generale del Perugia

0
1035
Luigi Agnolin
Luigi Agnolin

Con la scomparsa di Luigi Agnolin se ne va un pezzo importante della storia del calcio italiano, una eccellenza del mondo arbitrale che ha avuto l’apice di carriera con la designazione ai mondiali del 1986 in Messico e del mondiali del 1990 in Italia.

L’Ansa ha diffuso questa triste notizia facendo un excursus -incompleto- della vita professionale del famoso arbitro, (comunicato che riportiamo in seguito testualmente).

L’Ansa non ha citato il suo ruolo nel Perugia Calcio

L’Ansa nel riassumere i ruoli professionali e calcistici di Agnolin, ha -saltato a piedi pari- il periodo in cui egli fece parte dello staff tecnico del Perugia Calcio, come Direttore Generale, nel momento della serie  C della Società biancorossa, (durante la presidenza di Roberto Damaschi).

Troviamo irriguardoso sia per Luigi Agnolin, sia per lo stesso Perugia Calcio, che non sia stato menzionato quel periodo dove ha collaborato strettamente e alacremente con e per il bene del Grifo. L’autorevolezza di una Agenzia stampa nazionale, dovrebbe coincidere con la correttezza di informazione e non certo con la arroganza e la superficialità informativa.

Il comunicato Ansa del 

E’ morto l’ex arbitro Luigi Agnolin

Aveva 75 anni, diresse ai Mondiali ’86 e ’90 e finale ‘Campioni’

È morto oggi l’ex arbitro Luigi Agnolin, tra i più famosi fischietti italiani. Aveva 75 anni. Lo rende noto l’Aia. Arbitro dal 1961, Ha diretto 226 gare in Serie A in cui esordì il 18 marzo 1973 in Fiorentina-Cagliari.
Nominato arbitro internazionale nel 1978, rappresentò l’Italia ai Mondiali dell’86 in Messico e del ’90 in Italia. Diresse la finale della Coppa dei campioni 1988 tra Psv e Benfica, vinta dagli olandesi. Tra il 1990 e il 1992 ha ricoperto il ruolo di Commissario della CAN C, prima di lasciare l’Associazione.
Nel 2006 fu nominato Commissario Straordinario dell’Associazione Italiana Arbitri. Il presidente dell’Aia Marcello Nicchi, insieme ai componenti del Comitato nazionale, al responsabile del Settore Tecnico Arbitrale Alfredo Trentalange ed ai Responsabili degli organi tecnici nazionali, anche a nome dei 33.000 arbitri italiani, hanno espresso alla famiglia di Agnolin profondo cordoglio e vicinanza.

link Ansa